mercoledì, 17 Luglio 2024

In occasione dell’anniversario della morte di Rocco Scotellaro, avvenuta il 15 dicembre 1953, la Delegazione Fai di Tricarico e della Lucania interna, in collaborazione con la Direzione generale dei musei di Basilicata e con il patrocinio del Comune di Tricarico, organizza l’iniziativa “Omaggio a Scotellaro”.

La commemorazione, che si attuerà il 15 dicembre 2022 in due momenti, intende sottolineare l’importanza di tramandare il ricordo e la conoscenza della figura di Scotellaro alle generazioni future e avviare, simbolicamente, le attività, in vista del centenario dalla nascita di Rocco Scotellaro, che si celebrerà nel 2023.

Alle 10.30, per “Un fiore per Scotellaro”, davanti alla tomba, nel cimitero di Tricarico, si incontreranno le rappresentanze delle autorità, i volontari del Fai e delle associazioni, i cittadini e la rappresentanza delle scuole, per un momento di riflessione e di poesia.

Alle ore 18.30, nelle sale espositive di Palazzo ducale, si trascorrerà un pomeriggio tra versi, prosa e immagini.

Il programma della serata, coordinata dal giornalista Vito Sacco, delegato stampa Fai, dopo i saluti della direttrice del museo, Maria Antonietta Carbone, prevede i contributi della prof.ssa Antonietta Vizzuso, “Conoscere Scotellaro oggi” e dell’arch. Sabrina Lauria, capo Delegazione Fai di Tricarico e della Lucania interna, “L’impegno dei volontari Fai di Tricarico”. Durante la serata, saranno proiettati due brevi filmati: il primo, realizzato da Carmela Biscaglia e Carmela Santangelo per il cinquantenario dalla morte di Scotellaro, nel 2003; il secondo, “Il monumento funebre a Scotellaro”, realizzato da Sabrina Lauria, Domenico Langerano e dagli studenti del Liceo scientifico “Carlo Levi” di Tricarico, in occasione delle “Giornate Fai 2017”.

I vari interventi saranno intervallati dalla lettura di poesie a cura di Giuseppe Miseo.

La prof.ssa Carmela Biscaglia terrà un intervento su “Francesca Armento, la madre, presenza attiva nella vita di Scotellaro e testimone per tramandarne la memoria”.

Per concludere, Maria Diele, attrice dell’associazione culturale e teatrale tricaricese “Elementi Dinamici”, presenterà il toccante monologo “Il racconto della madre”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap