mercoledì, 24 Luglio 2024

Aveva in mente di aprire, con una sua amica francese, un sito di incontro per cani, una sorta di Facebook tarato sui cuccioli. Poi è arrivato il progetto letterario che l’ha lanciata come scrittrice, Insopportabilmente donna (Sperling&Kupfer). Dolcissima, viso da porcellana, spigliata, appassionata di polizieschi tanto che le piacerebbe scrivere anche un giallo, Tess Masazza si racconta. Svela come è nato il suo fortunato blog Melodramachic diventato poi “Insopportabilmente donna” – i video, brevi sketch autoironici che vertono sull’universo femminile, virali su Facebook e Youtube hanno raggiunto 200 milioni di video views complessive: “Un giorno mia madre mi dice: “Ti devo filmare perché così ti rendi conto di quanto sei insopportabile. Da questa “minaccia” è nato il mio blog. Il primo video, “Quello che dicono le rompiscatole” è per l’80% ciò che dice mia madre”.

Giornalista di moda, autrice e attrice (è stata una delle comiche nel cast di LOL 2 – Chi ride è fuori) ha confidato di aver scritto Insopportabilmente donna di notte, in un mese e mezzo: “Ho sempre avuto la passione per la scrittura e questo romanzo l’ho scritto in modo molto spontaneo, di getto. Ho seguito il mio istinto, non avendo la tecnica degli scrittori di professione. La trama è totalmente inventata ma tante cose della protagonista mi appartengono. Anch’io, per esempio, sono molto paranoica. Ho esasperato certe sensazioni al servizio della trama. Insopportabilmente donna è stato per me una terapia. Quanto mi è piaciuto scriverlo? Da uno a dieci, mille”.

Fa parte della “vera” Tess, come del suo alter ego letterario, dimenticarsi di pagare le multe: “Sono terrorizzata dalle tasse, dalle multe che o non ti arrivano o si perdono. Ho vissuto diversi mesi con la consapevolezza di starle accumulando. Sono andata dalla polizia a “consegnarmi”, ho detto: “Vi devo un sacco di soldi”. Hanno controllato sul computer, e in effetti…”

Con la sua commedia romantica vuole far sorridere ed emozionare, lei che non si definisce comica ma comedian: “Nei miei video c’è quello che si vede, non ci sono dietro altri messaggi, Personalmente preferisco un tipo di comicità più leggera, non saprei usare il sarcasmo”.

Adesso è in fase di ripartenza il suo tour teatrale bloccato dalla pandemia e non è escluso che possa esserci un sequel del suo esordio letterario: “Ho sempre amato la serialità, sarebbe bello scrivere una serie. Il mio sogno nel cassetto, comunque, è quello di scrivere un film”.

Poliedrica, versatile, Tess è nata a Los Angeles nel 1987 e cresciuta tra l’America, la Tunisia e la Francia dove ha fatto anche la giornalista. Scrive per il teatro e per il web e con il suo stile brillante e la sua simpatia innata di certo riuscirà a imporsi anche sul grande schermo magari, chissà, insieme al suo idolo Ryan Gosling.

Foto in copertina di Tess Masazza dalla pagina Facebook dell’artista

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap