sabato, 20 Luglio 2024

Un confronto costruttivo con il gruppo spontaneo “Le mamme d’acciaio di Montescaglioso” e l’Associazione Lucana Autismo (ALA) onlus in mattinata a Montescaglioso per parlare di autismo nel corso della presentazione del libro Il mio tuffo nei sogni. Marco D’Aniello, una storia di sport e amicizia (Altrimedia Edizioni, prefazione di Mara Venier) di Rossella Montemurro.

Nella Sala del Capitolo dell’Abbazia di S. Michele Arcangelo, la mamma di Marco, Cinzia Vozza, ha parlato sia delle difficoltà sia dei successi conseguiti nei primi 24 anni di un ragazzo speciale che è stato vittima di bullismo e di una società non sempre disposta a integrare i più fragili. Con l’amore dei suoi genitori, una fede incrollabile e una cerchia di persone eccezionali – in primis gli insegnanti e il team di professionisti che lo segue nello sport – ha raggiunto traguardi importanti, da bambino speciale a campione di nuoto: nel 2019 ha conquistato il record italiano assoluto nella categoria Juniores 50 metri stile libero ai Campionati Nazionali della FISDIR. Oggi, tesserato FINP, continua a salire sul podio.

Il mio tuffo nei sogni ha ottenuto lo scorso settembre in Campidoglio il prestigioso riconoscimento “Roma premia la Cultura sociale”.

All’incontro, organizzato dalle consigliere comunali Francesca Mazzoccoli e Nunzia Difesca, insieme all’autrice e al protagonista del libro sono intervenuti l’assessore alle Politiche per la famiglia, la solidarietà sociale e attività culturali Francesca Fortunato, l’assessore alle Attività sportive, associazionismo e pubblica istruzione Pietro Buonsanti e la direttrice editoriale di Altrimedia Gabriella Lanzillotta.

La presentazione è stata inserita nel cartellone di eventi “Sogna… è di nuovo Natale” della Pro Loco di Montescaglioso con il patrocinio del Comune.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap