Scelti i vincitori e le vincitrici della Quarantanovesima edizione del Premio letterario Basilicata. Le giurie di Saggistica, Economia e Narrativa presiedute da Cosimo Damiano Fonseca, Adriano Giannola e Ermanno Paccagnini si sono riunite a Potenza in videoconferenza nella sede del Centro studi internazionali Emilio Colombo. La vincitrice della sezione di Saggistica storica nazionale “Premio Vincenzo Verrastro” è Arianna Arisi Rota con il volume “Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale” Il Mulino. La giuria ha segnalato il libro di Paolo Saggese dal titolo “Alle origini della questione meridionale”, Terebinto Edizioni e ha attribuito una menzione speciale all’opera di Paolo Soave “Una vittoria mutilata? L’Italia e la Conferenza di Pace di Parigi” Rubbettino. Il Premio di Saggistica storica europea, intitolato alla memoria di Emilio Colombo, è andato a Antonia Bonatesta autore del saggio “Europa potenza civile e Mediterraneo. La politica comunitaria di Carlo Scarascia Mugnozza (1961-1977)” Edizioni di Storia e Letteratura. Il Premio di Saggistica storica lucana, dedicato allo storico potentino Tommaso Pedìo, è stato assegnato a Vittorio Prinzi per il volume “Viggiano e la Grande Guerra. Storia e memoria” Dibuono edizioni. Nell’ambito di tale sezione, inoltre, la giuria ha ritenuto doveroso fare una menzione alle case editrici che hanno candidato le loro opere, per l’importante impresa portata avanti negli anni a sostegno della cultura e della diffusione della pedagogia del libro: Edizioni ETS, Esedra, Edizioni Sophia, Etabeta, EditricErmes, Cacucci editore, Pisani Teodosio Edizioni, Villani editore. Il Premio di Economia politica e Diritto dell’Economia “Tommaso Morlino” è stato assegnato a Fabrizio Barca e Patrizia Luongo curatori del libro “Un futuro più giusto” Il Mulino. Ernesto Ferrero con il romanzo “Francesco e il Sultano”, Einaudi, è il vincitore della sezione Narrativa, mentre, il premio riservato a opere che promuovono la cultura della parità di genere e delle pari opportunità è stato attribuito a Igiaba Scego autrice del libro “La linea del colore”, Bompiani. Il Premio di Letteratura spirituale e Poesia religiosa, infine, è stato assegnato alla poetessa fiorentina Paola Lucarini Poggi. La cerimonia di consegna del Premio di Saggistica storica lucana si svolgerà il 24 ottobre a Calvello alle ore 18.00 nella Sala convegni del Convento Santa Maria de Plano.

Pubblicità
Pubblicità