mercoledì, 24 Luglio 2024

Solo la penna di Eustachio (per tutti Nino) Vinciguerra poteva essere in grado di regalare alla città dei Sassi una nuova pubblicazione che ne traccia una storia coinvolgente e dettagliata, fino ai giorni nostri, corredata da immagini e documenti d’epoca. Vinciguerra, cultore di storia locale, insieme al figlio Francesco (brillante studente del Liceo Classico Duni di Matera, la conseguito la Laurea Magistrale a ciclo unico con il massimo dei voti all’università La Sapienza di Roma con il massimo dei voti discutendo la tesi progettuale “La Chiesa di Santa Maria della Valle La memoria e il restauro di un antico complesso nell’agro materano”), ha firmato Matera città irripetibile. Un percorso attraverso la storia, l ‘incontro con i suoi personaggi, i suoi tesori (Resiliens Terra e Musica, prefazione del giornalista e scrittore Filippo Radogna), oltre 400 pagine appassionate e appassionanti sulla città dei Sassi supportate da una bibliografia e sitografia quanto mai vaste. Un volume, sottolineano gli Autori, “dettato dall’amore per la nostra terra e per la nostra millenaria storia”.

Le nozioni storiche si legano a curiosità e personaggi d’epoca, i protagonisti sono i materani illustri e quanti, come ad esempio Giovanni Pascoli hanno comunque conosciuto Matera anche se per un breve periodo. Se c’è una caratteristica che lo rende differente dai numerosi volumi sulla storia della città dei Sassi, è lo stile degli Autori, uno stile brillante e ritmato che stempera il nozionismo e conferisce dinamicità agli accadimenti storici, esposti in capitoli brevi ma esaurienti che catturano l’essenzialità di quanto narrato.

“Auspicando la sana crescita dei nostri giovani, sempre più ricca di valori e di nobili aspirazioni, con questo lavoro – spiegano gli Autori – speriamo di stimolare l’orgoglio inteso come sfida alla contrarietà che quotidianamente ci vengono incontro e speriamo di far emergere la loro “materanità”, termine che racchiude trentuno comuni”.

Il testo dei Vinciguerra è un originale libro su Matera, molto curato dal punto di vista storico, frutto di ricerche elaborate e complesse che solo in apparenza può essere scambiato per l’ennesimo libro di storia su Matera.

Nino Vinciguerra, nato a Matera nel 1960, possiede una ricca e variegata collezione, importante per la memoria storica della città di Matera e della Basilicata. Si compone di carteggi, libri, documenti storici, foto, cartoline, monete e francobolli. Ha pubblicato nel 2005 Da Largo Plebiscito a Piazza Vittorio Veneto, nel 2018 La Visione di Gioacchino Cappelluti, imprenditore innovatore. Arcangelo Annunziata, Manicone & Fragasso e nel 2019 Passarelli. Patriottismo e ingegno. Il loro tempo.

Francesco Vinciguerra, classe ’96, condivide con suo padre la passione per la storia e il ricco “Archivio Vinciguerra”. È un profondo conoscitore della storia del Regno di Napoli/Regno delle Due Sicilie e della sua monetazione, di cui possiede una discreta collezione.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap