domenica, 21 Luglio 2024

La suspense è alle stelle (non a caso è stato opzionato da Sony per il cinema ancora prima della pubblicazione, è uno dei thriller dell’anno in Inghilterra con grande successo di critica e di pubblico, è stato venduto in quindici Paesi e il Wall Street Journal lo ha definito “un romanzo impossibile da lasciare a metà”): è L’amore pericoloso (Piemme, traduzione di Rachele Salerno) della misteriosa J. L Butler, pseudonimo di un’autrice inglese di successo che si cimenta qui per la prima volta con il thriller psicologico.

La protagonista è un’intraprendente avvocatessa londinese di 37 anni, Francine Day, specializzata in divorzi. Grazie alla sua intelligenza vivace e al suo spirito combattivo, è entrata a far parte di diritto di quell’élite legale composta principalmente da uomini che hanno studiato a Oxford. Lei, invece, viene da una famiglia modesta e ha lottato sul serio per arrivare fin lì.

Il prossimo obiettivo è diventare Avvocato della Corona. Nelle sue giornate nulla è lasciato al caso, le sue capacità organizzative sono perfette: sul lavoro deve dare il massimo, pazienza che ormai da tempo la vita privata ne risenta. Sarà l’incontro con Martin Joy a gettare scompiglio nella routine: finanziere ricchissimo, deve affrontare un divorzio non semplice e il suo caso è stato affidato proprio a Francine. Fin dal primo incontro, la donna rimane stregata e sedotta dai modi dell’uomo e, per la prima volta, tutte le certezze vacillano pur sapendo quanto possa essere conveniente e pericoloso iniziare una relazione con un cliente. Ma è un attimo, è uno sguardo di troppo… è cadere in tentazione dimenticandosi delle regole, della rigidità ferrea che l’ha resa una delle migliori professioniste. Alla passione, si sa, è difficile resistere, almeno fin quando è ricambiata (e così sembra). Se poi accanto c’è un uomo maestro della seduzione come Martin, diventa impossibile non cedere.

Tuttavia, tra messaggi e notti infuocate, Francine avverte che qualcosa non torna: è come se tra Martin e Donna, la ex moglie, ci fosse ancora qualcosa. Quando Donna misteriosamente scompare e Francine, che proprio quella sera l’aveva seguita, si risveglia ferita a una gamba, senza memoria di cosa sia successo, è chiaro che Martin nasconde qualcosa. Francine dovrà trovare il coraggio di scoprire che cosa, mettendo da parte tutto il resto. Improvvisamente, si ritrova vittima di inganni, bugie e segreti: lei è l’ultima persona ad aver visto Donna ma se lo rivelasse inevitabilmente rivelerebbe anche la sua relazione. Intrappolata in un groviglio di dubbi difficilissimo da districare, Francine rischia di vedere crollare tutto ciò che nella sua vita ha faticosamente conquistato.

La Butler è bravissima nel descrivere le psicologie dei personaggi, nel creare l’atmosfera adatta per avvincere il lettore, nel depistare e confondere. Il suo è uno stile intrigante, perfetto per una trama simile. Non resta che aspettare la trasposizione cinematografica, sperando, dopo una lettura così avvincente, che sia all’altezza del libro.
Rossella Montemurro
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap