mercoledì, 24 Luglio 2024

“Prima di scendere di nuovo nell’abisso, doveva trovare un terreno solido, il centro emotivo del caso. E sapeva senza ombra di dubbio che ci si trovava sopra. I media e tutti gli altri lo chiamavano il caso Gallagher. Lui no. Non voleva sminuirlo. Per lui era il caso della famiglia Gallagher. Un’intera famiglia assassinata. Prelevata dalla sua casa di notte, e trovata lì per caso più di un anno dopo.”

C’è un vecchio caso che ossessiona Harry Bosch, quello di una famiglia sterminata e di un assassino ancora a piede libero. Lui sa che per risolverlo potrà contare solo su una persona, Renée Ballard.

Torna in La stella del deserto (Piemme, traduzione di Alfredo Colitto) la coppia di detective simbolo di Michael Connelly, Bosch & Ballard. Quest’ultima, dopo un anno che ha lasciato il LAPD (Los Angeles Police Department) per i lacci e lacciuoli della burocrazia e l’eccessiva misoginia dei colleghi, non si tira indietro di fronte alla possibilità di diventare capo di una nuova unità all’interno del Dipartimento. Riprende così badge e pistola per ricostruire dalle fondamenta la vecchia squadra che si occupava di casi freddi, rimessa a nuovo e ribattezzata Unità Crimini Irrisolti. C’è un solo detective che può affiancarla sostenuto dalla sua stessa sete di verità, in particolare per il caso Gallagher, Harry Bosch, ormai freelance. Malgrado le reciproche asperità, Ballard promette di mettergli a disposizione per il caso la sua squadra ed è così che inizia la caccia serrata a uno psicopatico. In parallelo, sono condotte indagini su un delitto a sfondo sessuale, anche questo avvenuto tempo prima. La caparbietà dei due detective, le loro intuizioni unite ai passi da gigante fatti dalla tecnologia per recuperare prove e indizi utili sono il punto di partenza per tentare di risolvere questi casi.

Michael Connelly, una delle più grandi star della narrativa americana, raggiunge il primo posto in classifica con ogni suo nuovo romanzo. I lettori italiani lo hanno accolto con entusiasmo fin dal primo libro pubblicato, Debito di sangue da cui è stato tratto un film diretto e interpretato da Clint Eastwood. I lettori hanno poi imparato a conoscere il detective Harry Bosch, indimenticabile protagonista di molti suoi thriller, tra cui Il ragno, vincitore nel 2000 del Premio Bancarella. In anni più recenti, Connelly ha ideato un nuovo riuscitissimo protagonista, Mickey Haller, che svolge la sua attività dal sedile posteriore di una Lincoln, oltre che in tribunale, e che, nella riduzione cinematografica di The Lincoln Lawyer, ha il volto noto di Matthew McConaughey. Connelly è stato spesso in Italia, tra le presenze eccellenti di numerosi festival: il Festivaletteratura a Mantova, il Noir in Festival a Courmayeur, dove gli è stato conferito il Raymond Chandler Award, e il Festival Internazionale delle Letterature a Roma.
Nel 2016 è stata trasmessa in Italia la serie televisiva Bosch, di cui Connelly ha curato la sceneggiatura.
Tra i suoi ultimi romanzi pubblicati in Italia da Piemme: La strategia di BoschIl passaggioIl dio della colpaLa legge dell’innocenza e Le ore più buie.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap