giovedì, 25 Luglio 2024

La “Corsa contro la fame”, che si tiene ogni anno nelle scuole italiane grazie all’organizzazione “Azione contro la Fame” e patrocinata dal CONI, rappresenta il progetto didattico, sportivo e solidale più grande al mondo. Un vero e proprio movimento di studenti “podisti” per dare vita a una grande corsa solidale.

Nelle scorse settimane si è svolto un percorso didattico di sensibilizzazione in aula con incontri tenuti dagli esperti di “Azione contro la Fame” con l’obiettivo di illustrare ai più giovani le cause strutturali e le conseguenze della fame, una piaga contemporanea che colpisce più di 800 milioni di persone nel mondo. Dopo questa prima fase di formazione, i ragazzi sono pronti a mobilitarsi per diventare parte attiva del progetto: tramite il “passaporto solidale” e i materiali video forniti, coinvolgono familiari, vicini di casa e amici sulle tematiche affrontate. A fronte della loro opera di sensibilizzazione possono ricevere una promessa di donazione per ogni tratto di corsa svolto durante le giornate conclusive del progetto.

Nell’Istituto Itcg Loperfido-Olivetti l’evento si terrà giovedì 9 maggio, a partire dalle ore 9.20, nel campo scuola di Matera e punta a focalizzare l’attenzione proprio sul rapporto tra guerra e fame in un momento storico in cui in molte parti del mondo sono ben visibili le catastrofiche conseguenze del ricorso alle armi.

“Azione contro la Fame” è un’organizzazione umanitaria internazionale leader nella lotta contro le cause e le conseguenze della fame. Da 40 anni, in circa 50 Paesi, salva la vita di bambini malnutriti, assicura alle famiglie acqua potabile, cibo, cure mediche e formazione, consentendo a intere comunità di vivere libere dalla fame.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap