mercoledì, 24 Luglio 2024

L’ultima puntata del 2021 della seconda stagione della fiction “Imma Tataranni – Sostituto procuratore” ispirato dai romanzi nati dalla penna della scrittrice materana Mariolina Venezia è stata vista, ieri sera,  da 5.142.000 spettatori (share 24,35%). Nettissimo il distacco su “Quo vado?”, trasmesso su Canale 5 e visto “solo” da 2.390.000 spettatori (share 11,10%).

Prevista per il prossimo anno la programmazione degli altri quattro episodi della seconda stagione.

Nella puntata di ieri Imma ha confessato a Pietro quello che è accaduto con la malavita (che ha preso di mira la donna scatenando una serie di pericoli per lei). La Tataranni ha infatti ricevuto queste informazioni mediante Lombardi, il presidente della Regione che è stato anch’egli coinvolto nel processo di Romaniello.

Questo sarà dunque il motivo principale per cui verrà assegnata una scorta ad Imma, la quale continuerà comunque a fare il suo lavoro e a cercare di combattere il male. Tra le tante storie raccontate, stasera si parlerà della signora Lopriore: la donna ha subito un furto in casa e, durante il tragico evento, il portiere del suo palazzo ha avuto un infarto dopo aver assistito alla scena. Comparirà però in seguito la refurtiva, e verrà ritrovato un uomo morto nel suo laboratorio artigianale. C’è davvero un collegamento tra i due fatti? Imma si metterà subito all’opera.

Nel cast Vanessa Scalera, Massimiliano Gallo, Alessio Lapice, Barbara Ronchi, Ester Pantano e i materani Lia Trivisani, Nando Irene e Carlo De Ruggieri.

“Imma Tataranni – Sostituito procuratore” è una coproduzione Rai Fiction-ITV Movie, prodotta da Beppe Caschetto e Anastasia Michelagnoli per la regia di Francesco Amato. La sceneggiatura è stata scritta da Salvatore De Mola, Luca Vendruscolo, Mariolina Venezia, Michele Pellegrini, Pier Paolo Piciarelli.

Da pochi giorni è in libreria il nuovo romanzo che la Venezia ha dedicato alla PM: si intitola Ecchecavolo ed è edito da Einaudi.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap