venerdì, 19 Luglio 2024

Sono solo cinque, sulle venti candidature pervenute in totale solo per la sezione cantanti, i finalisti del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi”, per Giovani Talenti del Jazz Italiano, in onore di un socio fondatore del Piacenza Jazz Club prematuramente scomparso, che si terrà sabato 18 febbraio al Milestone Live Club per l’ultima categoria, quella dedicata appunto ai Cantanti. Si ricorda che quest’anno il concorso, legato al festival fin dalla sua partenza, è arrivato alla sua ventesima edizione, grazie al sostegno in primis della Fondazione di Piacenza e Vigevano, main sponsor della manifestazione, e di Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy.

Le esibizioni inizieranno alle ore 21:30 (ingresso gratuito con tessera Piacenza Jazz Club o Anspi, che è anche possibile richiedere sul posto) ma già dalle 20:45 sarà consentito accedere al locale.

In rigoroso ordine alfabetico i finalisti in questa edizione numero venti in cui non si registra nessuno dal nord dell’Italia, sono: Rachele Amore di Lentini, in provincia di Siracusa; Licia Lapenna di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli; Chiara Provvidenza, di Modica, in provincia di Ragusa; Emanuele Pio Schiavone di Matera e Chiara Stroia di Fondi, in provincia di Latina.

I tre brani che ciascuno di loro ha scelto di cantare, accompagnati dal trio ritmico ribattezzato Trio Bettinardi – composto da Giovanni Guerretti al pianoforte, Alex Carreri al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria – permetteranno alla giuria tecnica di valutare, sulla base di numerosi parametri la loro qualità canora, definendo la classifica, non senza difficoltà visto l’alto livello complessivo di bravura. La giuria sarà presieduta dalla cantante e docente di canto Diana Torto, coadiuvata da Gianni Azzali, musicista e presidente del sodalizio piacentino, da Lorenza Cattadori, critica musicale, dalla cantante e docente Debora Lombardo e dal direttore di coro Andrea Zermani. Tre sono i premi in palio, quello al secondo classificato del valore di 600 euro e i due al primo, che consistono in 1.200 euro in denaro e un ingaggio nel Piacenza Jazz Fest del prossimo anno. Nel corso della serata viene assegnato anche un altro premio, quello del pubblico del Milestone, chiamato anch’esso ad esprimere le sue preferenze al termine delle esibizioni.

Si chiude così questa intensa fase così del concorso. Se ne parlerà nuovamente durante il Piacenza Jazz Fest 2023 la cui imminente partenza è fissata per il 4 di marzo. Difatti, prima dei concerti di alcuni tra i più noti big del panorama italiano, si esibiranno i vincitori delle varie categorie dello scorso anno.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap