martedì, 23 Luglio 2024

La simpatia della Pimpa al museo Ridola di Matera. Uno dei personaggi più amati dai bambini guest star del Museo, per l’intera giornata di oggi, in concomitanza della presentazione della guida Pimpa va a Matera (Franco Panini Editore) per raccontare la città dei Sassi e le sue meraviglie ai più piccoli. In occasione del lancio della guida, l’Assessorato al Turismo del Comune di Matera ha organizzato attività dedicate a PIMPA e alle sue esplorazioni, in collaborazione con il Museo nazionale di Matera: eventi per tutta la famiglia, laboratori di cartapesta, giochi interattivi e letture animate promosse con la collaborazione della Cooperativa Oltre L’Arte, dell’Associazione Zio Ludovico e del MUV Matera.

“Da novembre stiamo lavorando al progetto Pimpa va a Matera, così come è andata in altre città turistiche. – ha detto il sindaco Domenico Bennardi durante la conferenza stampa alla presenza Direttrice del Museo Nazionale di Matera, Annamaria Mauro e dell’editrice Maria Teresa Panini, consigliere delegato della storica Casa Editrice italiana – È un investimento che abbiamo fatto, una progettazione con la casa editrice Panini ed è un modo per parlare un linguaggio universale dedicato sia ai bambini della fascia d’età 0 -12 anni sia agli adolescenti. L’Istat ci dice che gli adolescenti sono tra i viaggiatori più dinamici, anche in autonomia. L’80% dei ragazzi oggi viaggia così come i bambini con le famiglie ed è un turismo di qualità che vogliamo coltivare. Ci vogliono luoghi e situazioni che possano intrattenere ragazzi e bambini”.

Un primo passo, i laboratori che si sono svolti nel Museo. Quello in cartapesta, in particolare, condotto dal Maestro cartapestaio Eustachio Santochirico (è stato lui a firmare il carro della Bruna dello scorso 2 luglio) coadiuvato da Niccolò Montemurro, Massimo Matera ed Erica Ala della Cooperativa Oltre l’Arte, ha permesso ai bambini di realizzare la balena Giuliana in cartapesta, con i colori della Pimpa. Zio Ludovico, invece, ha fatto divertire i piccoli con un originale gioco dell’oca.

Nella guida, con scatti del fotografo materano Michele Morelli e di Paola Stella, la cagnolina a pallini rossi di Altan accompagna i piccoli lettori per le vie della città mostrando loro meraviglie e misteri, dal Sasso Barisano al Sasso Caveoso, esplorando le gallerie sotterranee del Palombaro Lungo o passeggiando per il Parco della Murgia Materana. L’itinerario è stato creato in collaborazione con il Comune di Matera per i più piccoli, che potranno divertirsi e conoscere la nostra meravigliosa città insieme a mamma e papà.

Pimpa, aiutata dalla balena Giuliana, uno dei simboli di Matera, propone ai bambini percorsi inediti, in un viaggio ricco di incontri.

Nel libro si trovano informazioni sulle tradizioni e la storia della città e dei suoi monumenti in un linguaggio accessibile e immediato, adatto a chi ha iniziato a leggere in autonomia. Il fumetto, la narrazione, la ricetta da sperimentare, l’elemento fotografico insieme al gioco, rendono Pimpa va a Matera una guida unica e divertente, da fare propria per costruirsi ricordi indimenticabili.

Al suo interno, il piccolo lettore potrà trovare tanti materiali per svagarsi, come adesivi, carte del memory, un gioco dell’oca da staccare e molto altro ancora.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap