giovedì, 25 Luglio 2024

La Giunta regionale di Basilicata, tramite il Comitato di gestione dei fondi Iti (Interventi territoriali integrati), su richiesta dell’Amministrazione comunale di Matera, ha approvato l’erogazione di ulteriori 2,8 milioni per la ristrutturazione del cineteatro “Duni”. Risorse chieste dall’Amministrazione comunale, con l’impegno del sindaco Domenico Bennardi, che si vanno ad aggiungere ai 3,9 milioni (Po Fesr 2014-2020) già disponibili, al netto dei 2,5 milioni di fondi comunali investiti per l’acquisto della struttura. Quindi oggi la dotazione finanziaria complessiva per riqualificare il Duni sale a circa 6,7 milioni. Una cifra importante, che consentirà al Comune di ottimizzare i benefici di tutta l’operazione in corso. In particolare, questi fondi aggiuntivi serviranno ad ammodernare la componente impiantistica (implementazione di tecnologie e funzioni digitali per la dotazione di impianti audiovisivi, meccanismi di automazione etc.), nonché a rendere maggiormente adeguato l’intervento mediante l’acquisto di una area e di un corpo di fabbrica attiguo, originariamente appartenente al teatro, da adibire a spazi per servizi agli attori e agli spettatori. Nei mesi scorsi, l’ex assessore Pistone aveva inviato all’ufficio Autorità di gestione dei Programmi operativi Fesr e all’ufficio RdA, la scheda operazione aggiornata alla luce del piano di copertura finanziario modificato con la previsione di queste risorse aggiuntive, affinché fosse vagliata ed approvata dalla Giunta regionale, che in questi giorni ha dato il via libera. “Sono lieto che la Regione abbia recepito questa richiesta di integrazione, che ci permette di avviare al meglio un restauro di qualità, in linea con l’aumento delle tariffe -commenta Bennardi- utile alla futura fruizione di questo importante contenitore culturale della città”. Dall’ultima riunione del Comitato regionale di gestione Iti, è emerso che nel prossimo mese di giugno è prevista la sottoscrizione del contratto d’appalto; da cronoprogramma i lavori dovrebbero durare 12 mesi, quindi se le previsioni fossero tutte rispettate entro giugno 2024 si potrebbe già vedere il nuovo cineteatro Duni. 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap