Matera, il 26 presentazione del libro “Il 36esimo confinato” (Un prete rivoluzionario nei luoghi di Carlo Levi) di Emilio Salierno

Presentazione a Matera del libro “Il 36esimo confinato” (Un prete rivoluzionario nei luoghi di Carlo Levi), di Emilio Salierno, (Gangemi Editore International).

L’appuntamento, promosso dalla Camera Internazionale delle Donne (International Chamber of Sisters), è nella Sala Levi di Palazzo Lanfranchi, venerdì 26 novembre alle ore 17.30.

L’evento si svolgerà in collaborazione con il Museo Nazionale di Matera e il patrocinio della Fondazione Matera-Basilicata 2019.

Avvierà la presentazione Annamaria Mauro, direttore del Museo Nazionale di Matera. Seguiranno gli interventi di Giovanni Oliva, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, di Eustachio Nicoletti, segretario provinciale della Cgil, di Fernanda Chiarelli, presidente della Camera Internazionale delle Donne, della psicologa Rosaria Scaraia e della professoressa Liliana D’Ercole. Letture di Giuseppe Miseo. Modera Michele Brucoli.

Saranno presenti l’autore Emilio Salierno e il protagonista del libro don Pierino Dilenge.

“Il 36esimo confinato” è un prete che, all’inizio degli anni Settanta, è stato mandato ad Aliano, in Basilicata, paese che ha ospitato numerosi esiliati politici, tra cui Carlo Levi. Era il luogo più adatto ad annichilire un religioso fuori dagli schemi della Chiesa. Lo strano sacerdote, però, assume il ruolo di Masaniello del sovvertimento sociale ed economico, occupa le terre abbandonate, insieme ai giovani, diventa un punto di riferimento del movimento cooperativo italiano, tiene in vita il ricordo e l’opera di Carlo Levi con un circolo intitolato ad un giudice partigiano che diventa laboratorio culturale e di idee attorno a meridionalisti e artisti italiani. Dà vita ad un Premio letterario nazionale e ad altre iniziative che sconvolgono la “quiete” di un borgo che era dimenticato dallo Stato, da Dio e dagli uomini. Viene nominato persino presidente di una banca. L’esperienza visionaria del prete-imprenditore ha consentito di trasformare quella terra del dolore del “Cristo si è fermato a Eboli” in un luogo che oggi è meta turistica ed è candidata per la seconda volta a capitale italiana della cultura.

A dicembre prossimo l’uscita del libro anche in lingua inglese e poi un’altra presentazione, questa volta in una Casa circondariale per un interessante confronto con i detenuti che stanno leggendo il volume grazie ad un progetto del percorso scolastico interno alla struttura di reclusione.

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap