sabato, 20 Luglio 2024

Bellissima e tormentata – non ha ancora superato il dolore per la morte della madre né si è ripresa dalla fine del rapporto con Esteban – ma, con il suo portamento, riesce a sembrare fiera, forse anche un po’ arrogante. È così che Camila fa il suo ingresso a Salianto, per concludere la vendita della parte di masseria che ha ereditato dalla madre.

Camila è insofferente, non vede l’ora di concludere, quel piccolo paese della Puglia la indispone. Lei, abituata alla vivacità della Spagna, sente la mancanza della sua amica Lola, ha gli occhi di tutti addosso e avverte attorno solo freddezza nei suoi confronti. Anche Tiziana, proprietaria anziana di un terzo della masseria, è molto distaccata.

Soltanto Marco, uno scrittore che da Roma si è trasferito a Salianto per trovare (invano) ispirazione per il suo nuovo libro, ha un atteggiamento più amichevole verso di lei.

Inizia così Un posto tutto mio (Sonzogno), il romanzo d’esordio dell’attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales (foto in copertina dal profilo Instagram dell’attrice), una storia intimista basata su non detti e segreti: quelli che Tea, la mamma di Camila, si portava dentro e aveva scelto di non condividere con la figlia – gli stessi che sono l’anima della trama.

Anni prima Tea aveva abbandonato Salianto, la sua terra di origine, cancellando così qualsiasi legame con la propria famiglia. Camila, a poco a poco, scopre alcuni dettagli che legano indissolubilmente la madre a quella terra dove la brezza profuma di mare e fichi maturi. Non solo, la ragazza scopre e ne rimane allo stesso tempo affascinata e intimorita, il bosco delle lucciole, un bosco ai margini della masseria, teatro tanti anni prima di una fuga d’amore finita in tragedia, che ancora alimenta leggende e dicerie. Quel bosco era lo sfondo di una storia che la madre le raccontava e che però non aveva lo stesso epilogo di ciò che invece ha ascoltato in paese. Chi è la fanciulla bionda il cui fantasma infesta il bosco nelle notti di luna piena? E quale ruolo ha Tiziana, chiusa nel suo sprezzante silenzio?

In poche ore, Camila sente che le sue priorità sono altre. Scopre di essere fin troppo legata a Tiziana – malgrado l’ostilità dell’anziana – e, con lei, decide di fare un salto nel vuoto e rimanere a Salianto.

Un posto tutto mio è una storia emozionante, narrata con la delicatezza e la freschezza dello stile di Rocio: la sua, in questa opera prima, è davvero una bella voce in una narrazione che si snoda nelle bellezze senza tempo del Salento.

Rocío Muñoz Morales (Madrid, 1988), attrice, conduttrice televisiva, modella, lavora per il cinema, per la tv, per il teatro e per la moda, imponendosi come volto dello spettacolo in Italia e a livello internazionale. Vive con il compagno Raoul Bova e le due figlie a Roma, che considera la sua città adottiva.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap