domenica, 21 Luglio 2024

Riceviamo e pubblichiamo:

Alla vigilia di Natale, il 23 dicembre, le porte della Casa circondariale di Matera si apriranno per qualche ora per consentire i colloqui dei detenuti con i loro familiari. A varcare il cancello d’ingresso non senza una comprensibile trepidazione ci saranno anche i piccoli figli dei detenuti. Per dare loro un segno di affetto che risvegli la gioia del Natale i frati del Santuario della Madonna della Palomba, gioiello dell’architettura rupestre di Matera, si offrono di raccogliere per loro dei giocattoli come doni di Natale. Nel giorno della natività del Signore sarà Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, vescovo della Diocesi di Matera-Irsina, a portare di persona gli auguri della comunità cristiana celebrando messa nella cappella del carcere che per l’occasione, come racconta Il cappellano Frà Gianparide Nappi, è stata abbellita dai detenuti con il lavoro delle proprie mani.

Per informazioni circa i doni da offrire ci si potrà rivolgere ai frati del Santuario di Maria della Palomba al numero di telefono 08351856678. 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap