domenica, 14 Aprile 2024

Patto di amicizia tra Matera e Greccio (Ri) sulla tradizione presepiale

Matera è tra le città protagoniste oggi (13 aprile) alla “Festa delle città gemellate”, che si svolge nel comune rietino di Greccio dove è stato realizzato il presepe di San Francesco, il più antico d’Italia con i suoi 800 anni. Un’occasione preziosa per coinvolgere...

Per il decimo compleanno di Giallo Sassi nel Palazzo Bernardini di  Matera  é andato in scena “1514: Scacco al Conte”, un gioco di ruolo storico dal vivo in costume”. I ragazzi del Peer education center di Matera hanno deciso così di celebrare il suo anniversario e di festeggiare l’ultimo weekend di Carnevale con un gioco di ruolo dal vivo alla corte del Conte Tramontano: 35 fortunati, tra ragazzi e adulti, hanno vestito gli abiti di altrettanti notabili meridionali del XV secolo, scoprendo gli intrighi della nobiltà locale e del sud Italia.

Quattro  Peer educator senior, con l’aiuto degli educatori e di insegnanti della comunità educante, hanno coordinato e gestito l’evento con l’aiuto di altri Peer educator junior in ogni suo aspetto. Dalla definizione della location, del cibo, delle musiche e delle danze, oltre alla gestione delle prenotazioni. Per la buona riuscita dell’evento è stata fondamentale la collaborazione con il partenariato del progetto, in particolare il Comune di Miglionico ha messo ha disposizione la loro collezione di abiti storici che sono stati catalogati e rammendati dai peer educator all’interno dei laboratori di moda del IIS Isabella Morra di Matera, con l’aiuto di docenti, tra cui la prof.ssa Olivieri e Russo, parti fondamentali della comunità educante. Sempre all’interno dello stesso Istituto, un gruppo di peer ha provato e studiato le danze rinascimentali grazie con il supporto della prof. Domenichiello. In questo modo i ragazzi del Pe.E.C. di Matera hanno voluto dimostrare le loro capacità organizzative e sperimentarsi in prima persona, organizzando un evento per tutta la comunità educante. Inoltre i ragazzi che partecipano al laboratorio della consapevolezza, guidati da Maria Andriulli di Mondi Lucani con l’esperto Giuseppe di Sabato hanno documentato l‘iniziativa. Tutti i ragazzi e tutta la comunità educante è stata protagonista!

I partecipanti infatti, vestendo in prima persona i panni dei protagonisti coinvolti: interagendo tra loro, hanno fatto rivivere la storia antica nel presente nella splendida cornice di Palazzo Ferrau risalente alla fine del ‘400, messo a disposizione dalla signora Bernardini

Ad ogni partecipante é stata fornita una scheda personaggio con tutte le informazioni necessarie per entrare nello spirito dell’epoca e per interagire con gli altri personaggi e un abito storico proveniente dalla collezione del Corteo Storico della Congiura dei Baroni di Miglionico.

Ad allietare la serata anche un buffet per poter placare i languori, tra una conversazione ed una danza.

Nei giochi di ruolo dal vivo (GRV), in inglese LARP (Live Action Role-Playing), i partecipanti interpretano fisicamente un personaggio che agisce e interagisce con altri personaggi in uno spazio reale. Per meglio immedesimarsi, spesso i giocatori fanno ricorso a costumi, equipaggiamenti e scenografie a tema con l’ambientazione storica del gioco. Non è prevista la presenza di un pubblico: tutti sono partecipanti attivi e, con le loro scelte, influenzano le situazioni e il finale stesso del gioco.

L’evento è tra le azioni del Progetto “Alle radici del futuro: Presidi di Comunità Educanti” cod. 2020-EDU-02438 selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud. www.conibambini.org.

Foto in copertina Giuseppe Di Sabato

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap