giovedì, 25 Luglio 2024

Stupro, sequestro di persona, violenza aggravata, cessione di droga, disturbo delle quiete pubblica: queste sono le accuse per Alberto Genovese dopo la denuncia di una 18enne violentata per18 ore durante una festa nel suo superattico a Milano.

Da imprenditore di successo nel mondo delle startup ad aguzzino senza scrupoli: può essere definita così la parabola discendente che ha portato Genovese in carcere. A far luce su chi sia davvero quest’uomo ci ha pensato il giornalista Gabrirele Parpiglia, tra i primi a interessarsi della vicenda Genovese, in Da Terrazza Sentimento a finestra isolamento. Tutta la verità sul genio delle startup finito in manette, un ebook che in poco meno un mese ha già venduto migliaia di copie.

Parpiglia, che ha avuto accesso a fonti dirette – dall’ordinanza alle chat fino alle testimonianze di chi è stato più vicino al mondo dell’imprenditore – riporta in maniera minuziosa ciò che è accaduto in quelle ore di violenza inaudita e tratteggia un profilo a trecentosessanta gradi di Genovese e di quanti appartenevano al suo entourage. Non solo, l’autore ricostruisce la vita di Genovese prima che scattassero le manette, svelandone particolari inediti.

Studente dell’Università Bocconi, milionario nel 2014 grazie una exit da 100 milioni (facile.it); la sua “Prima Assicurazione” nel 2018 è stata la startup più finanziata dell’anno.

Soldi, tantissimi soldi che sono complici, insieme a fiumi di cocaina, di un’incredibile trasformazione. I suoi party – sui quali c’è un ferreo dress code, pochissimi e selezionati gli uomini, le donne tendenzialmente modelle o comunque ragazze bellissime – sono destinati a diventare “Animal Party”, ha “Dark Room” sparse per il mondo (Milano, Ibiza, Mykonos) nelle quali si alternano orge e violenze sessuali. Parpiglia svela le donne della vita di Genovese, scava tra famiglia, amici e amanti. Ammette che in tanti, dopo aver rilasciato una lunghe interviste, si sono poi tirati indietro facendo scrivere dal legale.

Scopre che un sogno di Genovese era aprire “Terrazza Sentimento” al Burning Man. E che, poco prima dell’arresto, voleva fuggire a Zanzibar; ma c’era anche una pista che lo spingeva verso Tulum, in Messico.

Da Terrazza Sentimento a finestra isolamento (in vendita su Amazon e negli store online) è un libro emotivamente forte ma autentico. Non ci sono giudizi o opinioni personali, c’è solo la realtà dei fatti – per quanto possa essere cruda e squallida.

L’ebook si chiude con un’intervista alla professoressa e avvocato Antonella Minieri, del foro di Roma, che prova a ipotizzare l’iter giudiziario della vicenda dell’imprenditore.

E per la prossima settimana è in uscita il sequel.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap