giovedì, 25 Luglio 2024

E’ ancora una volta Matera, la destinazione lucana che fa registrare il più alto incremento di presenze turistiche nell’estate 2023, rispetto all’anno precedente. Un dato che emerge chiaramente nei numeri diffusi dall’Agenzia di promozione territoriale (Apt) della Basilicata, con un +25% di arrivi e +21% di presenze rispetto al 2022. Nel periodo gennaio-giugno di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2022, l’intera regione ha fatto registrare un +52% di arrivi esteri e +44% di presenze rispetto al 2022; +35% e +23% rispetto al 2019, distribuito più o meno uniformemente nei vari comparti regionali, con il picco evidente di Matera città. Molto significativa è la presenza di stranieri a Matera, risultato di attività importanti anche durante il periodo Covid, a conferma che l’offerta della città dei Sassi si inserisce nell’ambito delle alternative più gettonate in regione rispetto al mare della bellissima costa jonica quasi tutta a Bandiera blu, e all’entroterra. Un trend positivo, registrato già a fine maggio dall’Istituto di ricerca “Demoskopika”, secondo cui la Basilicata è in forte crescita, addirittura prima regione d’Italia per variazione percentuale di arrivi e spesa turistica, rispettivamente pari al 14,7% e 27,7% rispetto al 2022. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore al Turismo del Comune di Matera, Tiziana D’Oppido, e dal sindaco, Domenico Bennardi, che ringraziano gli operatori di settore, tra ricettività e accoglienza. “Siamo particolarmente soddisfatti di questi dati, che ci fanno comprendere di lavorare nella direzione giusta. -commentano Bennardi e D’Oppido- Abbiamo, ad esempio, rafforzato la nostra presenza alle più importanti fiere del settore, come Bit Milano e Bmt Napoli, direttamente o in collaborazione con Apt. Lavoriamo a un’offerta ampia ed eterogenea, con diversi grandi eventi dodici mesi all’anno, oltre al potenziamento del portale turistico comunale “Matera Welcome” e al sostegno della presenza cinematografica e televisiva, promuovendo il cineturismo. Si punta, inoltre, ad ampliare la comunicazione digitale attraverso siti, social, dispositivi multimediali e media nazionali, cercando di portare a Matera convegni internazionali sul turismo e non solo. Stiamo anche completando la progettualità sulla via Appia, che diventerà con ogni probabilità il secondo sito Unesco di Matera, e sul parco tematico della balena Giuliana, che potrebbe diventare un importante attrattore per grandi e bambini”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap