giovedì, 29 Febbraio 2024

Inizia domani (14 dicembre), con un’attività preliminare di laboratorio per gli studenti dell’Istituto “Minozzi-Festa”, la due giorni convegnistica organizzata dalla Cattedra Unesco dell’Unibas e patrocinata dall’Amministrazione comunale, nell’ambito degli eventi per il trentennale dell’iscrizione di Matera nella lista del Patrimonio mondiale dell’Umanità. L’evento si terrà presso l’hub tecnologico di San Rocco (Casa delle Tecnologie Emergenti Matera) e sarà trasmesso anche in streaming su materaunescochair.it. Domani, dalle 10.30 alle 19, la giornata proseguirà con gli interventi del sindaco, Domenico Bennardi, seguito dal direttore del Dicem Unibas, Aldo Corcella; e poi: Alessandra Carlini della Commissione nazionale italiana Unesco; Annamaria Mauro, direttrice regionale dei musei di Basilicata; Maria Chiara Monaco, direttrice della Scuola di specializzazione in beni archeologici dell’Unibas e Giovanni Padula, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019. Si proseguirà venerdì 15 dicembre, dalle 9 alle 19, con tanti appuntamenti interessanti e spunti di riflessione (come da programma completo allegato), oltre a proiezioni video e interazioni con alcuni contenuti virtuali prodotti dall’Unibas e dalla Casa delle tecnologie emergenti di Matera. Saranno presentate le ricerche dell’Università che riguardano Matera e i Sassi, e si racconteranno 30 anni di Unesco con i sindaci che si sono susseguiti nell’Amministrazione della città. Interverranno online anche altre Cattedre Unesco italiane, per confrontarsi sui temi legati alla gestione dei patrimoni e alle sfide del presente e del futuro. Collaborano all’evento, “Basilicata creativa”, “Fondazione Eni – Enrico Mattei”, “Fondo ambiente Basilicata”, Istituto “Minozzi-Festa”, Ordine degli ingegneri e degli architetti di Matera.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap