mercoledì, 21 Febbraio 2024

Sono diciotto i nomi degli artisti internazionali che si incontreranno il prossimo 16 dicembre, ore 18.30, nella straordinaria cornice di Pedicini Arredamenti, via Pieno Nenni 42, a Benevento. Nella bellissima locandina disegnata dalla celebre illustratrice e colorista italiana Barbara Baldi, la cui carriera vanta numerose collaborazioni in tutto il mondo, si susseguono figure di spicco dell’architettura e della performance internazionale come il duo LEMONOT, che combina pratiche spaziali e relazionali fluttuando tra Londra, Italia e America Latina; anche presente al Padiglione Italia della Biennale di Venezia di quest’anno con l’opera Trasformazioni Possibili e che presenterà un lavoro site-specific proprio in occasione dell’inaugurazione della mostra “SOTTOVOCE”. A questi si aggiungono l’eclettico Giulio Delvè, che spazia con disinvoltura dalla scultura all’installazione, dalla fotografia alla performance, partendo sempre da oggetti reali rielaborati, reinterpretati, rifunzionalizzati; Francesca Amati, voce della indie-folk band Comaneci che realizzerà una performance dal vivo insieme all’illustratrice vincitrice Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2022, Mara Cerri, su poesie del finalista al Premio Strega Poesia 2023, il poeta Stefano Simoncelli, anche lui presente all’evento; l’artista Sara Cancellieri, recentemente insignita di un’importante premio alla 62esima Biennale Internazionale della Ceramica d’Arte Contemporanea di Faenza; il poeta, filosofo e traduttore francese Martin Rueff; la pittrice e scultrice Daniela DAZ Moretti, con una passione viscerale per poesia e filosofia con cui affronta e analizza i molteplici interrogativi sui limiti e l’agire dell’essere umano; l’artista Maya Pacifico, che sperimenta varie tecniche: dal disegno alla pittura sino al collage con tecnica mista su tela; l’artista e visual designer Rinedda, dall’ormai inconfondibile stile illustrativo; l’artista Daniela Tomerini, che dipinge e disegna ispirandosi alle suggestioni dell’arte giapponese e ai maestri occidentali dell’Action painting; lo scultore Flavio Grasso, il quale predilige come elemento di studio il legno, simbolo naturale per antonomasia; gli artisti e fotografi Enrico Baldini e Vittorio D’Onofrio; la scrittrice e poetessa Elisa Ruotolo, già vincitrice del Premio Renato Fucini e finalista al Premio Carlo Cocito 2010; il virtuosismo ammiccante delle opere di Dario Vaccarella e l’ineguagliabile poetica dell’artista Antonio Raucci.

Tra i partner istituzionali, oltre al Comune e all’Ordine degli Architetti di Benevento, l’Accademia Mondiale della Poesia (Unesco), di cui un delegato sarà presente all’inaugurazione, l’Associazione Marche Arte Viva, che pone attenzione alla ricerca artistica contemporanea delle nuove generazioni, Samuele Editore, specializzato in poesia, Mondoromulo Arte Contemporanea, galleria d’arte attiva nella scoperta e promozione di giovani talenti del territorio sannita e non solo, lunGrabbe, realtà che svolge un lavoro di ricerca e sperimentazione sui luoghi altri delle arti e del teatro.

L’area Hospitality sarà curata da Cantina Morone di Guardia Sanframondi, a cui va un ringraziamento particolare.

«In appena due anni», dice il curatore della mostra e presidente di Altre Voci Società Cooperativa Sociale, Marco Amore, «siamo riusciti a creare un evento che si sta già imponendo come un irrinunciabile appuntamento annuale.»

Anche Grazia e Francesco Pedicini, organizzatori della mostra, si dicono molto soddisfatti dell’iniziativa intrapresa. «Al di là dell’evento in sé, “SOTTOVOCE” rappresenta un modello di collaborazione perfetto tra realtà commerciali, enti pubblici ed enti del Terzo Settore come la Cooperativa Altre Voci.»

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap