giovedì, 22 Febbraio 2024

Tessere alla mano, alunni e docenti di tutte le classi della secondaria di primo grado Nicola Festa di Matera, sono protagonisti di una lezione molto particolare presso la sede della biblioteca provinciale, luogo molto significativo per la città già capitale europea per la cultura.

Le attività si svolgono in Piazza Vittorio Veneto presso lo spazio del Presidio a favore della biblioteca nelle mattinate di giovedì 1 e venerdì 2 febbraio, con letture condivise e confronti letterari. Storie per aprire il cuore e la mente. Presenti all’iniziativa la dirigente scolastica Maria Rosaria Santeramo, Francesco Mongiello a coordinare le azioni del presidio, il giornalista Pasquale Doria.

Gli studenti sono già consapevoli del grande valore della lettura in quanto partecipano alle giurie nazionali del Premio Strega Ragazzi e del Premio Letteratura Ragazzi di Cento. La scuola, inoltre, da sempre organizza e ospita incontri con gli autori. Quest’anno l’amore per i libri si è rafforzato grazie anche a “Read More”, un’attività promossa da Festivaletteratura di Mantova: venti minuti di lettura libera ogni giorno all’interno del normale orario scolastico, affinché la lettura diventi un’abitudine piacevole.

Le biblioteche non servono solo per prendere in prestito i libri. Sono anche luoghi di aggregazione per i giovani di una città, un posto sicuro e tranquillo dove studiare e leggere, incontrarsi, scambiarsi idee e raccontarsi esperienze, crescere insieme al territorio. È giusto quindi che restino aperte ed accessibili a tutti, in particolare ai ragazzi.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap