lunedì, 15 Luglio 2024

Siete in metropolitana e, sfogliando un quotidiano, vi accorgete che nelle pagine degli annunci, in particolare in quelle delle chat a pagamento, a pubblicizzarne una c’è il vostro volto. Un viso stanco in un’immagine forse un po’ sfocata ma è il vostro viso. Siete voi. Accade a Zoe Walker, quarantenne divorziata con due figli grandi. Sconcerto, sorpresa, sgomento: le reazioni della donna – che in fondo sarebbero anche le nostre – si accavallano prima di lasciare spazio al dubbio – ma sì, in fondo con la donna del giornale c’è solo una vaga somiglianza, il compagno e i figli glielo hanno ripetuto più volte. Però l’inquietudine resta.
So tutto di te (DeA Planeta, traduzione di Chiara Brovelli), il thriller psicologico di Clare Mackintosh ha una trama che si sviluppa lentamente prima di entrare nel vivo e svelare tanti minuscoli tasselli.
La vicenda di Zoe si intreccia con quella dell’agente Kelly Swift, declassata alla sezione antiborseggi: Zoe contatta la polizia dopo aver scoperto che il volto di una delle vittime di furto, intervistata per un giornale, è lo stesso che ha sostituito il suo, giorni dopo, nella sezioni delle hotline. Il tutto però, assume contorni drammatici quando un altro volto “prestato” agli annunci erotici si scopre essere quello di una donna assassinata alla periferia di Londra.
Voce fuori campo, tra un capitolo e l’altro, quella del killer, imperturbabile e sconvolgente: “La routine ti dà conforto. È familiare, ti tranquillizza.
La routine ti fa sentire al sicuro.
La routine ti ucciderà”.
Paura e paranoia diventano le costanti nella vita di Zoe: ciò che racconta, quel filo sottile tra le foto degli annunci e i casi di cronaca che si verificano dopo poco, non è frutto della sua fantasia. Eppure è solo l’agente Swift pronta a crederle. Tra l’altro, il sito indicato negli annunci, findtheone.com, è inesistente.
È un giallo in piena regola, So tutto di te, denso di connotazioni noir: firme autorevoli come Paula Hawkins, Fiona Barton, Jojo Moyes, Lee Child, hanno apprezzato molto questo secondo thriller della Mackintosh, autrice che ha un passato in polizia e che quindi descrive in maniera decisamente credibile le dinamiche legate al mondo delle indagini e del crimine.
In So tutto di te, bestseller in Inghilterra, in un crescendo di colpi di scena e suspense, tra azione ed emotività c’è una cura quasi maniacale delle descrizioni, a volte, fin troppo prolisse.
L’autrice ha lasciato la professione di poliziotta per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Il suo romanzo d’esordio, Scritto sulla sabbia, ha dominato le classifiche internazionali per mesi, collocandola di diritto tra le nuove protagoniste della psychological suspense. Tradotta e premiata in tutto il mondo, ha vinto, tra gli altri, il prestigioso Theakston Old Peculier.
Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap