martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Good girl. Brava ragazza, proprio come Lydia, 22enne d’altri tempi, neolaureata, assunta in un nuovo resort di Las Vegas, una perla rara che non dice parolacce ed è onesta, ligia al dovere, impegnata nel sociale come Girl Trooper – giovani scout – ed è ancora vergine. Fino a ora sia perché troppo impegnata sia perché eccessivamente morigerata non ha trovato nessuno in grado di farle battere il cuore. Eppure, proprio perché la sua condizione di brava ragazza è un po’ paradossale e fuori luogo, Payton, la sua migliore amica, decide di aiutarla per dare una svolta: una sera, mentre sono in un bar, la sfida a baciare uno sconosciuto. E il caso vuole che in quel bar ci sia Rhys – il direttore del resort in cui Lydia ha trovato lavoro, ma lei ancora non lo sa che si tratta del suo capo – che non solo, ascoltandole, coglie la provocazione di Payton, quanto si offre per quel bacio “al buio”.

Rientra a pieno titolo nel filone della cick lit Good Girl(Newton Compton, traduzione di Loredana Meglio) di Jana Aston, una trama leggera e brillante che ha per protagonista una coppia, Lydia e Rhys, completamente agli antipodi. Che gli opposti si attraggano, lo confermano infatti loro due: Lydia, praticamente una santa; e Rhys, affascinante erede di un impero inestimabile, con un debole per le donne e per le storie da una notte, senza alcun impegno. Quel bacio, per quanto fugace, ha cambiato la vita di entrambi. A Lydia ha spalancato un mondo, fatto di languori e sogni verso quell’uomo bellissimo al quale vorrebbe concedersi completamente; a Rhys lo ha invece confuso: lui, abituato ad avere tutte le donne che vuole ai suoi piedi, quella ragazza così ingenua lo intriga. È consapevole, però, che se ci provasse con lei, con il suo modo di fare detestabile, la deluderebbe. Le voci di Rhys e Lydia, nel romanzo, si alternano offrendo così al lettore i due punti di vista. Le situazioni sono spesso molto divertenti e, a volte, spicca anche un tocco di sensualità tra le pagine di Good Girl.

La Aston è una maestra del genere: nelle sue note biografiche è specificato che si ritaglia tutto il tempo che può per scrivere storie d’amore. I suoi romanzi sono diventati bestseller di «New York Times» e «USA Today». La Newton Compton ha già pubblicato Vado, sbaglio e torno, Questa volta rimango con te, Amori, bugie e verità e, in e-book, Il migliore amico del mio capo.

Rossella Montemurro
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap