sabato, 13 Luglio 2024

Taryn è una ragazza brillante, una studentessa con un futuro da dottoranda. Liam è il suo ex che non ha mai dimenticato, accarezzando la speranza di tornare insieme. Cody è un suo amico un po’ complessato, segretamente innamorato di lei. Jack è il suo professore di inglese che ha in un certo senso un debole per lei, per quell’intelligenza spiccata con cui interviene durante il suo seminario “Una coppia d’amanti sotto cattiva stella”.

Una routine tutto sommato simile alla quotidianità di tante altre coetanee, quella di Taryn: allora, perché la ragazza si è uccisa, buttandosi dal quinto piano?

Inizia così Scegli me (Longanesi, traduzione di Adria Tissoni) di Tess Gerritsen e Gary Braver, con la domanda della detective Frances “Frankie” Loomis incaricata di coordinare le indagini sulla morte di Taryn.

La ragazza si sarebbe buttata dal balcone del suo appartamento nel campus del college che frequentava con ottimi risultati. Ma qualcosa non torna e il cellulare di Taryn è sparito. A suggerire a Frankie che niente in quella brutta storia è così semplice come sembra è il suo istinto, e a conferma dei suoi sospetti arrivano i risultati dell’autopsia: Taryn Moore era incinta. Di chi? Potrebbe essere questa gravidanza imprevista una ragione sufficiente per il suicidio o potrebbe – invece – essere il movente di un calcolato omicidio?

I piani temporali si intrecciano in un “prima” e “dopo” forsennato, incuriosendo il lettore che si misura anche con i diversi punti di vista dei protagonisti. Ognuno con un vissuto, con criticità e zone d’ombra. I profili psicologici sono alla stregua della perfezione, gli autori sono stati incisivi nelle descrizioni. È Frankie, con il suo intuito, ad andare a fondo nella fitta rete di relazioni di Taryn ed è lei ad accorgersi dell’attrazione che sicuramente c’era tra Jack, l’ineccepibile professor Dorian e la ragazza: Taryn aveva un debole per il suo carisma, lui – peraltro sposato e in crisi con la moglie – era tentato da quella studentessa così intrigante e al tempo stesso irraggiungibile, visto che nel campus sono vietate relazioni con studenti, pena l’espulsione.
La detective che sotto la superficie si agitano sordidi segreti e presto diventa chiaro che Jack Dorian potrebbe conoscere la verità: il professore è sì colpevole di averla ingannata, ma è anche capace di commettere un omicidio a sangue freddo?

A poco a poco vengono fuori segreti, le psicologie dei personaggi diventano più nitide, i tasselli iniziano ad andare nei posti giusti per sbrogliare il caso… O forse no…

Gerritsen e Braver, due fuoriclasse, hanno firmato un thriller imperdibile.

Tess Gerritsen (1953) è una scrittrice statunitense di thriller: i suoi libri sono stati tradotti in 31 lingue con oltre 15 milioni di copie vendute. Ha abbandonato la carriera di medico per dedicarsi completamente alla scrittura. Ha vinto il Nero Wolfe Award con Vanish e il Rita Award per il Chirurgo. Attualmente vive nel Maine.

Gary Braver (pseudonimo di Gary Goshgarian) è l’autore di nove thriller e gialli. Molti dei suoi romanzi hanno un taglio biomedico tra cui ElixirGrey Matter e Flashback, che ha vinto il Massachusetts Honor Book Award for Fiction (2006).

Altri romanzi hanno temi archeologici, tra cui il primo romanzo, Atlantis Fire e The Stone Circle.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap