giovedì, 13 Giugno 2024

Da oggi è possibile prenotare la visita al suggestivo presepe vivente che si svolgerà nei rioni Sassi di Matera in nove date, dall’8 dicembre prossimo al 6 gennaio 2024. Attraverso il portale www.presepematera.it  è possibile scegliere il giorno e prendere parte ad un percorso che partendo dal centro storico della città, attraverserà il sasso Barisano ed il sasso Caveoso. Quest’anno l’evento materano, come ufficializzato in queste ore, sarà gemellato con il presepe vivente di Greccio, in provincia di Rieti, che proprio in questi giorni festeggia gli 800 anni. “E’ una collaborazione che ci inorgoglisce – spiegano gli organizzatori dell’associazione ‘Matera Convention Bureau’ – perchè quello di Greccio è il primo presepe vivente della storia. La prima rappresentazione della Natività è stata organizzata nel 1223 da San Francesco d’Assisi con l’aiuto di Giovanni Velita, castellano del paese. Il gemellaggio  è legato alla peculiarità delle due rappresentazioni della Natività accolte in ambienti unici e legati alla religiosità popolare”. Tornando all’evento di Matera, quest’anno  avrà come tema ”Il presepe d’Italia: pane e pace” in ricordo del messaggio lanciato a Matera in occasione della visita pastorale del Santo Padre Francesco a conclusione dei lavori del XXVII Congresso eucaristico nazionale. Si svolgerà lungo un percorso di quattro chilometri negli spazi suggestivi degli antichi rioni di tufo, con l’apporto di 200 tra figuranti, attori e rievocatori storici provenienti da tutta  Italia, che si esibiranno a turno durante il presepe vivente. Gli allestimenti ricorderanno l’antica Betlemme e apriranno le porte ai luoghi della Natività con una “videomapping”, collocata in piazza san Pietro Caveoso, e incentrata sul messaggio di San Francesco d’Assisi. La regia della manifestazione sarà curata da Opera Prima di Giampiero Francese. 

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap