lunedì, 15 Luglio 2024

La silloge d’esordio “La terra delle Ginestre” (Daimon Edizioni)  della poetessa Angela Strammiello è stata presentata sulla piattaforma on line del Salotto del Menestrello. All’incontro sono intervenuti, il poeta materano Domenico Faniello, in qualità di moderatore, Alessandra Prospero, giornalista ed Editore della Daimon, mentre  la lettura dei testi è stata curata dal poeta e scrittore Federico Del Monaco. Il libro è un viaggio sentimentale tra i valori della vita che compie nel cuore della sua terra, la Basilicata. Angela Strammiello è nata a Matera ma da sempre vive a Ferrandina, è laureata in Lettere e Filosofia, con indirizzo storico-antropologico. La sua è una poesia intimista, dolcemente malinconica, densa di significati. E’ un animo gentile e trasognato che comunica tutta la sua umanità con pensieri mai imposti o definitivi, nemmeno quando manifesta la sua fede religiosa dalla quale emerge tutta l’imperfezione umana. I versi sono densi di ricordi,  di descrizioni dei paesaggi Lucani, tra i fiori multicolori ed orizzonti marini. “E’ così che nasce– ha ricordato in chiusura della presentazione Alessandra Prospero-  il titolo della silloge che per questo ha in copertina l’opera ‘Ginestre’ del pittore lucano Nicola Pavese. E bene ha fatto nella sua prefazione il poeta Franco Tilena quando scrive che Angela è una voce nuova e molto significativa della poesia lucana, siamo certi che saprà proseguire nel fecondo percorso intrapreso, per cui saremo lieti  di sostenerla nelle sue future pubblicazioni”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap