giovedì, 13 Giugno 2024

Saranno sette le personalità insignite del Premio Mondi Lucani 2023, che si terrà venerdì 11 agosto a Matera presso Alvino 1884 alle ore 20.00. Un network di Lucani nel Mondo che continua ad ampliarsi. Un premio che genera connessioni con i nostri lucani “altrove” pronti a condividere il valore della “Restituzione” alla Basilicata attraverso opportunità di sviluppo e crescita per la regione.

Il riconoscimento, giunto quest’anno alla sua quinta edizione, è conferito a lucani che, fuori dai confini regionali, si distinguono in diversi campi, dall’economia all’impresa, al mondo creativo, tecnologico e dell’innovazione. Novità dell’edizione 2023, il Premio Mondi Lucani “Radici”, una nuova sezione rivolta a lucani d’origine, che mostrano un particolare legame verso la propria identità lucana.

I Premiati Mondi Lucani 2023:
Luigi Lovaglio (di Potenza, vive a Siena) – Amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena
Tiziana Di Ciommo (di Lavello, vive a Barcellona) – Avvocato presso Pwc e Responsabile del Dipartimento di Diritto Processuale civile e penale della Universidad Internacional de Catalunya
Dario Mitidieri (di Villa d’Agri, vive a Londra) – Fotografo
Venanzia Rizzi (di Matera, vive a Oulu) – Architetto e Viceconsole Onorario d’Italia in Finlandia
Saverio D’Ercole (di Matera, vive a Roma) – Produttore creativo e autore presso Èliseo Entertainment
Giuliana Caivano (di Tricarico, vive a Milano) – Head of Financial Institutions Risk Modeling & Governance di Cerved Group

Premio Mondi Lucani 2023 Sezione “Radici”:
Nicola Parrotta (originario di Pomarico, vive a New York) – Presidente della NBP Productions, Inc.

La serata evento di premiazione sarà presentata da Pacifica Artuso, attrice e docente di Teoria dell’interpretazione scenica presso il Conservatorio di Musica di Perugia, già Premiata Mondi Lucani 2022.

Stage in azienda e workshop per studenti lucani, relazioni economico-commerciali tra realtà internazionali e imprese lucane, incontri ed eventi in Basilicata per condividere le proprie esperienze sono parte dei risultati che di anno in anno il Premio Mondi Lucani porta a casa, grazie all’impegno dei Premiati di “mettersi a disposizione” della propria regione.

Importante traguardo raggiunto nelle ultime settimane dalla Mondi Lucani, è stato l’avvio in Basilicata di alcune produzioni della “Saint James”, storica azienda di moda del lusso francese.
Dalla volontà di un gesto di “restituzione” della Premiata Mondi Lucani 2019 Florence Di Taranto, top manager della Saint James, a seguito di sopralluoghi tecnici nelle aziende lucane, tavoli istituzionali e con le associazioni di categoria, in particolare in sinergia con la CNA Basilicata, la Mondi Lucani ha centrato uno dei principali obiettivi del suo premio: portare economia e sviluppo in Basilicata attraverso il network dei premiati, lucani nel mondo.

Attualmente sono, inoltre, in corso degli stage rivolti a giovani studenti e laureandi dell’Università degli Studi della Basilicata presso il noto studio di architettura “Viguier” a Parigi, grazie all’impegno del Premiato Mondi Lucani 2021, Francesco Paolo Zaccaro.

Il Premio Mondi Lucani è ideato e organizzato dall’Associazione Mondi Lucani ODV-ETS in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

“Intesa Sanpaolo è costantemente impegnata in iniziative che possano rafforzare le prospettive di crescita dei territori italiani. Il Premio crea una forte interazione tra personalità che hanno avuto esperienze di successo al di fuori della regione e i giovani lucani. L’obiettivo è creare opportunità di scambio, conoscenze e crescita professionale per contrastare il grave problema della migrazione dei giovani lucani verso altre regioni italiane o all’estero”. Così Gregorio De FeliceChief Economist di Intesa Sanpaolo, membro del Comitato Scientifico del Premio Mondi Lucani e già Premiato Mondi Lucani 2019.

“Arriviamo alla quinta edizione sempre più convinti che il Premio Mondi Lucani sia un motore di sviluppo e un modello di economia del sapere che restituisce al nostro territorio opportunità di crescita e sviluppo attraverso la rete dei lucani nel mondo premiati. Quest’anno, abbiamo rafforzato i momenti di networking con i premiati e durante la serata inserito un importante momento di promozione del territorio e delle sue eccellenze enogastronomiche”. E’ quanto ha dichiarato Maria AndriulliPresidente della Mondi Lucani.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap