domenica, 21 Aprile 2024

Come ogni anno l’unica Associazione in Italia di fotografi di matrimonio, ha premiato, durante la Convention a Matera, i progetti e le immagini che hanno spiccato su tutti per ricerca ed originalità. Da molto tempo infatti ANFM premia e diffonde le più belle immagini di matrimoni, gli scatti e i progetti più personali, testimone della nascita di una nuova generazione di fotografi autoriali che stanno ridefinendo completamente il concetto di fotografia di matrimonio, ispirandosi costantemente ai grandi fotografi classici e contemporanei di moda, ritratto e reportage, dando ancora più valore a dei ricordi così preziosi. Il premio più importante, quello di miglior fotografo di matrimoni dell’anno 2023 è andato ad Alberto Cosenza, fotografo siciliano, che con i suoi album eleganti e i suoi reportage in bianco e nero così’ raffinati ci ha raccontato una Sicilia inedita, quella scelta da migliaia di coppie straniere alla ricerca dell’Italia più autentica, ricca di cultura e di scorci mozzafiato. La fotografia di Cosenza è unica perché riesce ad essere sofisticata, delicata, ricca di emozioni ma mai invasa di quell’eccessivo romanticismo che spesso caratterizza le fotografie di matrimonio. “Vincere questo premio è una soddisfazione enorme per un fotografo del nostro settore perché ANFM non è soltanto un luogo dove potersi esprimere e studiare ma è soprattutto un punto di incontro tra persone e colleghi con cui emozionarsi, crescere e confrontarsi. La cosa che amo di più del mio lavoro è l’idea di creare immagini che lascino qualcosa nel tempo e che riescano a donare sensazioni, pensieri stati d’animo, ma soprattutto ricordi preziosi – spiega Cosenza – E’ meraviglioso, per noi fotografi matrimonialisti, poter entrare nel cuore di tutte quelle famiglie, e creare immagini che saranno testimonianze importanti di generazione in generazione.” Al secondo posto Beatrice Sirni. I suoi racconti di matrimoni siciliani rimangono nella mente e nel cuore, le sue sono foto senza tempo che parlano di emozioni attraverso dettagli che solo un occhio attento e sensibile può notare. Beatrice si porta a casa il più alto numero di premi di questa edizione, classificandosi rispettivamente seconda e terza per il miglior “wedding album” e per “Inspiration album”. Terzo posto per il bravissimo fotografo romano Daniele Torella, conosciuto per aver scattato matrimoni da sogno tra cui quelli di diversi personaggi dello spettacolo e dello sport. La sua fotografia è un punto di riferimento per molti fotografi del settore wedding grazie a un reportage sempre elegante che ci fa sognare, portandoci nelle location più belle d’Italia e spesso anche all’estero. Vanessa Ruggeri, primo posto per la categoria “Inspiration album”, ha colpito tutti per la sua capacità di rendere straordinaria una giornata ordinaria di una bellissima coppia grazie a fotografie che esprimono gioia e leggerezza. Alessio Bazzichi si aggiudica il primo posto per il miglior “wedding album”, un lavoro scattato con l’analogica che ci riporta ad una fotografia autentica e di struggente bellezza. Vincenzo Scardina vince il contest di foto singola grazie alla sua capacità di cogliere i momenti più straordinari ed originali durante il matrimonio. Anche quest’anno il premio dedicato a Silvia Agus, molto importante per l’ANFM, ha messo in risalto le capacità dei partecipanti di saper costruire un progetto fotografico diverso dal matrimonio. I tre lavori che hanno stupito maggiormente i giudici sono quelli, in ordine, di Nicola Petrara, Giovanni Paolone e Deborah Lo Castro. Altri nomi che hanno portato a casa un award: Giuseppe Genovese, Francesca Zinchiri, Ivan Puglisi.

In copertina foto di Alberto Cosenza

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap