sabato, 13 Luglio 2024

Pordenonelegge compie vent’anni: la “festa del libro con gli autori” torna dal 18 al 22 settembre. Ecco gli ospiti (tra gli altri, Cercas, Falcones, Vilas, Grossman, Dorn e Ben Jelloun), le novità e il programma dell’edizione 2019

La ventesima edizione del festiva del Libro con gli Autori è pronta a iniziare: Pordenonelegge in programma dal 18 al 22 settembre rinnova l’appuntamento nell’agenda culturale italiana. Anche quest’anno – come spiega la presentazione – la missione del festival è raccontare il mondo, sentire le sue voci, orientare in una realtà a volte sfuggente se non incomprensibile, con l’idea di fondo che i libri siano il luogo dove il sapere si stratifica e si intreccia.

Pordenonelegge diventa “il luogo di un confronto ampio, vario e senza pregiudiziali”: dalla saggistica, all’economia, al linguaggio pop, alle contaminazioni fra musica teatro e letteratura. La prima notizia è il conferimento a Svetlana Aleksievi del Premio Crédit Agricole FriulAdria La storia in un romanzo, per aver raccontato il dramma corale di vittime e carnefici della Grande Utopia comunista. Sullo sfondo della tragedia collettiva legata al crollo dell’Unione Sovietica e della nascita di una nuova Russia, Aleksievič ha raccolto le storie di contadini, operai, studenti, intellettuali, nonché dimenticati eroi che non hanno saputo rassegnarsi.

Il programma

Anche quest’anno a pordenonelegge.it ci saranno nomi della letteratura italiana e internazionale. A inaugurare il festival sarà una serata dedicata allo scrittore Javier Cercas, mentre a seguire saranno presenti Michela Marzano, Nadia TerranovaPietro Spirito, Giaime Alonge, Andrea Purgatori, Ottavia Casagrande, Ilaria Tuti, Giovanni Zanolin, Giovanni Pacchiano, Massimiliano Santarossa, Stefania Auci, Emanuele Termini, Annalisa StradaPiersandro Pallavicini, Cinzia Leone, Giovanni Grasso, Enrico Galiano, Eraldo Affinati, Francesco Mandelli, Concita De Gregorio, Mauro Covacich, Aldo Cazzullo, Fabrizio Roncone e Chiara Valerio.

Michela Murgiaracconterà invece dieci storie di donne anticonformiste, scomode, spesso antipatiche e talentuose; tra gli altri ospiti e Loreta Minutilli, Francesco Piccolo, Valerio Massimo Manfredi, Michele Zisa, Fulvio Ervas e Piero Vigutto.

Un dialogo su crimini e criminali quello fra due re del noir Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo. Altre conversazioni avverranno tra Eleonora Molisani e Francesco Musolino, Simona Sparaco e Loredana Lipperini, Fabio Geda e Romana Petri, Marco Missiroli e Marino Niola, Emanuele Trevie Alessandro Zaccuri, Davide Barilli e Massimo Onofri, Lorenzo Pavolini e Romolo Bugaro, Paolo Valentino e Maura Maioli, Edoardo Albinati e Valeria Parrella, Lorenzo Marone e Cristina CaboniMirella Serri e Zita Dazzi, Maria Pia De Conto e Stefano Zangrando, Massimo Rizzante con Sylvie Richterova e Bozidar Stanisic, Francesco Pecoraro e Domenico De Masi, Mauro Corona e Matteo Righetto, Lorenzo Tomasin e Giuseppe Patota.

Scorrendo l’elenco degli ospiti della ventesima edizione, si leggono, tra gli altri, i nomi di Serena Vitale, Alberto Camerotto, Marcella Farioli, Alessandro Iannucci, Massimo Manca, Chiara Valerio, Alberto Giuliani, Marco Balzano, Leonardo G. Luccone, Giulio Mozzi, Filippo La Porta, Nicola Chiaromonte, Mauro Novelli, Federico Faloppa.

Continua anche quest’anno la collaborazione tra Pordenonelegge e il Premio Campiello Letteratura. Nella serata di apertura sarà presente il vincitore della 57^ edizione e un secondo appuntamento sarà invece dedicato al Campiello Giovani, con la partecipazione dei cinque finalisti. Nuova sarà la presentazione del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”, ponendo in rilievo la sua attenzione per la natura e l’ambiente. Non mancherà l’appuntamento dedicato al Premio Scrivere per Amore, che ampia quest’anno i suoi orizzonti.

Vi sarà una presenza di autori stranieri, come il già citato Cercas, Manuel Vilas, Ildefonso Falcones, David Grossman, Wulf Dorn,  Simone Buchholz, Stuart Turton,  Andrée A. Michaud, Tahar Ben Jelloun, Sara Shepard, Marie-Aude Murail, Peter Cunningham, Stéphanie Hochet,  Jan Brokken, Imre Oravecz, David Szalay, Rumena Buzharovska, Bronja Zakelj, Timur Vermes, Long Litt Woon, Hanne Ørstavik, Saskia Vogel, Daniel Saldaña Parìs e Aleksej Nikitin.

Per mantenere un orientamento rispetto a ciò che succede attualmente, ci sarà la presenza di alcuni giornalisti italiani come Bruno Vespa, Beppe Severgnini, Mario Calabresi, Carlo Verdelli, Ferruccio De Bortoli, Enzo Risso, Renato Mannheimer, Giorgio Pacifici, Nando Pagnoncelli, Alessandro Giraudo, Antonio Selvatici.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap