martedì, 28 Maggio 2024

ASM, attacco hacker del gennaio 2024: comunicazione pubblica

Comunicazione pubblica ai sensi dell'art. 34, par. 3, lett. c), del Regolamento (UE) 2016/679 in merito all'attacco hacker subito dall’Azienda del Servizio Sanitario (Azienda Sanitaria di Matera, Azienda Sanitaria di Potenza, AOR San Carlo Potenza ed IRCCS-CROB...

Da quest’anno Libri in Terrazza, il Festival culturale promosso a Matera dall’agenzia di comunicazione Diotima con Altrimedia edizioni e Liberalia ETS, è in partnership con il Premio Cambiare.

Libri in Terrazza, confidando nella forza della parola scritta e nella sua capacità di evocare e costruire immagini e suggestioni, intende porsi come tramite per raccontare le opere e i loro autori e contestualmente promuovere il territorio: il libro come prodotto dell’ingegno e la scrittura come luogo del sapere e della creatività.

Il Premio Cambiare, invece, è ideato e promosso dell’Associazione Dire Fare Cambiare con il patrocinio dell’U.N.A.R. (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri) e dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Roma, ed è realizzato con il sostegno di VAIA in collaborazione con la Biblioteca Casa del Parco, Cantine De Cicco, M.A.S.C. Aps, Smile Vision, Kaos Kult, R.I.D. 96.8.

Il 21 aprile, Natale di Roma, alle 11.30 appuntamento al Parco del Pineto di Roma per la Cerimonia di Premiazione della seconda edizione del Premio Cambiare e live musicale della cantautrice Assia Fiorillo.

L’iniziativa è stata lanciata lo scorso 10 Dicembre – Giornata mondiale dei diritti umani – e nasce con l’obiettivo di riconoscere ed evidenziare le buone pratiche sociali, culturali e ambientali presenti nella nostra città. Quattro gli ambiti di selezione del Premio che decretano sette vincitori/rici:

Cittadini/e:

Maura Peppoloni

Psicologa, lavora da anni presso l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare di Roma, si occupa di consulenza alla pari per persone con disabilità fisica e i loro familiari. Ha inoltre ideato e progettato diverse attività per l’associazione, già da metà degli anni 90 come laboratori teatrali, di danceability, sportelli di consulenze automobilistiche (per prendere patente speciale), legale, ascolto, servizi per le donne, servizio civile e moltissime altre iniziative.

Claudio Siciliano

Dal 2013 fa parte della segreteria nazionale Libera contro le mafie come Coordinatore nazionale E!State Liberi! Campi di impegno e formazione sui beni confiscati alle mafie e dal 2017 è fra i fondatori di Nonna Roma ODV che si occupa del contrasto alle tante forme di povertà e disuguaglianze economiche e sociali.

Artisti/e:

Pino Pecorelli

Per il suo impegno costante di promuovere il dialogo tra culture tramite la musica grazie alla creazione di orchestre multietniche che hanno base a Roma, dall’ Orchestra di Piazza Vittorio al recente impegno con la BabelNova Orchestra (che abbiamo visto a Sanremo 2024).

 Giulia Tetta

Per la capacità di aver dato parola e voce a chi pensava di non averla tramite il teatro.

Organizzazioni no profit:

Cooperativa Agricola Coraggio

Incastonato nel nel Parco di Veio, è un luogo di riqualificazione dedicato alla produzione agroalimentare biologica, con attenzione per l’educazione alimentare e la logica anti spreco, importante per il tessuto sociale grazie ai servizi di formazione e fruibilità che offre ai cittadini.

Influencer/digital creator:

Letizia Palmisano: giornalista ambientale, eco blogger ed esperta di economia circolare che divulga attraverso i social network.

Luca Giansanti: Veterinario, divulgatore scientifico di Roma. Il suo grande amore per gli animali lo ha portato ad essere uno dei più rinomati divulgatori scientifici in Italia. Raccontando il suo amore per gli animali, le sue visite domiciliari…racconta anche l’amore della nostra città per gli animali.

Un Premio Speciale verrà assegnato all’illustratrice Anarkikka per il suo impegno nel contrastare e prevenire la violenza di genere.

“Crediamo che la cultura sia un meraviglioso strumento di cambiamento sociale e ambientale. Ringrazio di cuore tutti i componenti del comitato di selezione e della giuria per il lavoro svolto e i preziosi partner che hanno deciso di scommettere su questo progetto. Siamo davvero felici di poter dare risalto alle storie positive della nostra città e annunciare lo sviluppo sul piano nazionale del nostro Premio grazie a partnership con prestigiose manifestazioni culturali. Il nostro progetto cresce e diventa nazionale per raccontare l’impegno del mondo artistico e culturale verso i temi dell’Agenda 2030” dichiara Giulia Morello, Presidente di Dire Fare Cambiare Aps.

Nel 2024 infatti il Premio Cambiare entrerà in partnership nelle seguenti manifestazioni culturali:

Alice nella Città | sezione autonoma e parallela Festa del Cinema di Roma

Ferrara Buskers Festival

M.E.I. (Meeting delle Etichette Indipendenti)

Roma Fotografia Future

Vision 2030

Libri in Terrazza

Alla cerimonia di premiazione saranno presenti:

Mattia Peradotto, Direttore dell’Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali della Presidenza del Consiglio dei ministri.

-Stefania Portaro, Assessora all’Ambiente del XIV Municipio di Roma

Comitato di selezione e giuria

Il comitato di selezione è composto da (in ordine alfabetico)Martina Attanasio (fondatrice agenzia TiEdito), Alice Campoli (Antropologa ed educatrice), Giulia Corradi (M.A.S.C. Aps), Alessandra Flamini (Kaos Teatro), Alessandra Laterza (la libraia di Tor Bella Monaca), Emilia Martinelli (Associazione Fuori Contesto) Sandro Polci (Architetto, ricercatore, comitato scientifico Legambiente).

La giuria è composta da (in ordine alfabetico): Massimo Bray (Direttore Treccani)Roberta Cafarotti (esperta di partecipazione e politiche per lo sviluppo sostenibile), Assia Fiorillo (cantautrice), Marianna Moser (Green project manager di Vaia), Erica Mou (cantautrice), Alessandra Pagliacci (autrice televisiva) e Barbara Ronchi (attrice).

I premi:

I premi Vaia Cube sono messi a disposizione da VAIA, startup nata alla fine del 2019 dalla volontà di trasformare la tragedia della tempesta che nell’ottobre del 2018 ha devastato i boschi secolari delle Dolomiti, in un’opportunità di rilancio del territorio. Recuperando il legno degli alberi abbattuti, l’azienda, grazie all’opera degli artigiani locali, ha realizzato e messo sul mercato il VAIA Cube, speaker in legno che amplifica naturalmente il suono degli smartphone.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap