giovedì, 20 Giugno 2024

I ragazzi del “Minibasket in Piazza” visitano la Polizia di Stato di Matera. Entusiasmo dei giovani atleti che hanno visto da vicino le Volanti, la Sala Operativa e le apparecchiature usate dalla Polizia Scientifica

Anche quest’anno sono arrivati a Matera i ragazzi del torneo internazionale “Minibasket in Piazza”. Organizzato dall’Associazione Polisportiva Dilettantistica Pielle Matera, al torneo aderiscono 48 squadre, composte di bambini e bambine di età tra i dieci e gli undici...

Leggere fa bene. Migliora le competenze linguistiche, logiche e di comprensione del testo. Aumenta la conoscenza del mondo ma anche la conoscenza di sé e degli altri, mantiene attive le funzioni cognitive di memoria, attenzione e concentrazione, ragionamento e capacità critica. I libri insegnano a comprendere il mondo, ad approfondire, a riflettere, a pensare. La lettura è una delle attività su cui scommette la nostra scuola, dove tutti, ragazzi e docenti, sono liberi di leggere in uno spazio giornaliero della durata di venti minuti all’interno delle normali attività didattiche, dedicandosi alle proprie letture preferite, senza essere sottoposti a obblighi o giudizi di alcun tipo. Nata dall’esperienza maturata dalla scuola norvegese di Haugesund e da altre iniziative in atto anche nel nostro paese, che hanno evidenziato come una pratica quotidiana di lettura individuale nella scuola possa consolidarsi in una buona abitudine anche nei ragazzi che ne sono meno attratti, Read more vuole essere una sorta di corroborante naturale per la passione verso i libri e le storie. Poche regole – venti minuti al giorno, tutti i giorni, per tutto l’anno scolastico – e molte libertà – ogni ragazzo è libero di scegliere le sue letture tra romanzi, fumetti, poesie o riviste, con la possibilità di interromperle e riprenderle a suo piacere – fanno di Read More un’attività facilmente realizzabile in tutte le classi prime, seconde e terze. I libri e i giornali possono essere portati da casa, presi in prestito dalla biblioteca di istituto o acquistati per l’occasione, favorendone la circolazione e lo scambio tra i ragazzi. Referente del Progetto è Silvia Palumbo.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap