martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

È la sera del 23 dicembre, la bufera di neve del secolo infuria da ore, e la giovane Darby corre contro il tempo per raggiungere il capezzale della madre, in fin di vita a molte miglia di distanza. Ma nel parcheggio della stazione di servizio in cui è costretta a fermarsi, nel retro di un camioncino dai vetri parzialmente oscurati, Darby vede qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Qualcosa di tanto incongruo da farle sospettare di esserselo immaginato: una rosea manina infantile affacciata tra le sbarre di una gabbia per cani.  Inizia così, con un dettaglio fuori posto nel mezzo di una notte che più bianca non si può, l’escalation destinata a trasformare una situazione ordinaria in un serrato susseguirsi di colpi di scena.
Pubblicato per la prima volta da una piccola casa editrice inglese, No Exit (DeA Planeta) di Taylor Adams ha conquistato i lettori grazie al ritmo forsennato e all’astuzia dei continui colpi di scena. Divenuto un clamoroso successo del passaparola, ha scatenato aste agguerrite fra gli editori e le major hollywoodiane.
“In quanto narratore – scrive Adams – mi affascinano enormemente gli «E se…?». In fondo è proprio questo lo spunto da cui è nato il romanzo: se le circostanze ti trasformassero nel testimone involontario di un fatto terribile, tu cosa faresti? La maggior parte delle persone chiamerebbe la polizia. Ma se la polizia non potesse aiutarti? Tu cosa faresti? Interverresti, anche a rischio della tua stessa vita? Oppure volteresti la testa dall’altra parte? La protagonista di No exit è una giovane donna come tante che sceglie di intervenire – ritrovandosi invischiata in una storia imprevedibile e molto più grande di lei. Constare che i lettori hanno apprezzato i miei sforzi è stato esaltante, e non sto nella pelle all’idea che questo autunno anche i lettori italiani potranno seguire la protagonista Darby Thorne nel suo viaggio all’inferno. Spero che la storia di Darby e della sua notte al cardiopalma appassioni anche voi”.
Taylor Adams è scrittore e regista. Vive nello stato di Washington. No Exit è il suo secondo romanzo.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap