lunedì, 22 Luglio 2024

Una giovane cronista di nera, giornalista precaria, si imbatte in un cold case, un delitto commesso quarant’anni prima, e inizia, in parallelo con polizia e magistratura, indagini serrate per assicurare l’assassino alla giustizia: inizia così Nelle sue ossa, l’esordio di Maria Elisa Gualandris. Il giallo è edito da bookabook, una casa editrice che dopo aver selezionato il manoscritto ha chiamato a raccolta i lettori: grazie al crowdfunding questi ultimi hanno preordinato la copia cartacea o l’ebook permettendo così al volume di approdare in libreria.

L’autrice, laureata in Filosofia all’Università Cattolica di Milano e giornalista professionista che si occupa di cronaca nera e giudiziaria per diversi media locali (vive sul lago Maggiore), conosce bene le dinamiche del mondo dell’informazione e, con estrema sincerità e schiettezza, le riporta in Nelle sue ossa dando diverse note di colore.

Benny è fidanzata con Andre e passa la maggior parte delle sue giornate a caccia di notizie per il giornale online per cui lavora. Quando nella cantina di una villa sul lago vengono trovate ossa umane e lei, per puro caso, riesce a fare uno scoop dando per prima la notizia, spera che “il mistero delle ossa” possa essere l’occasione per rilanciare la sua precaria carriera.

Le ossa appartengono a Giulia Ferrari, una studentessa scomparsa nel 1978 e che nessuno aveva mai veramente cercato.
La procura vuole archiviare il caso, dando la colpa al fidanzato di Giulia, un giovane idealista con dubbie frequentazioni. Benny con l’aiuto dell’affascinante commissario Giuliani vuole invece andare fino in fondo nonostante la marcata ostilità del PM Zanzi che non esita a metterle i castoni tra le ruote. E così, proprio in quel luogo “dove non succede mai niente” vengono fuori segreti, bugie, omissioni nascosti sotto una quotidianità solo in apparenza tranquilla.

Di pari passo con l’indagine, Benny affronta i problemi sentimentali con Andre acuiti dall’atteggiamento del commissario che sembra molto interessato a lei e dai problemi lavorativi – il suo giornale online ha deciso di non rinnovare i contratti in scadenza. Così, aiutata dagli amici, Viola, brillante avvocato, e Francesco, impresario funebre, dovrà trovare il coraggio di affrontare il periodo non proprio positivo che sta attraversando.

Lo stile dell’autrice è semplice e diretto, dialoghi e situazioni descritti ricalcano molto bene sia le relazioni tra media e forze dell’ordine sia la precarietà che affligge i giovani reporter. La trama ha tanto ritmo anche grazie a protagonisti che sono raccontati a tutto tondo.

Maria Elisa Gualandris ogni mattina conduce il programma “Giornale e Caffè” su Rvl La Radio. Nel 2016 ha creato il blog I libri di Meg per condividere la sua passione per la lettura. È stata finalista al concorso “GialloStresa” nel 2013 con il racconto Pesach, pubblicato nell’antologia Giallolago (Eclissi).

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap