martedì, 28 Maggio 2024

Vernissage ieri, 8 marzo, nella splendida cornice della Chiesa della Materdomini di Matera della Personale di Roberto Capriuolo “Frammenti di donna”, a cura di Maria Catalano Fiore e Marcella Gravela, con la collaborazione dell’Istituto Diocesano per il sostentamento del Clero e di Abitare Canario Arredamenti. Opere, frammenti e scultura accompagnate da versi composti da Roberto Capriuolo letti da una voce di donna narrante.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 29 aprile 2022, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

In esposizione 20 opere, alcune mai esposte, di Roberto Capriuolo, un artista pugliese giovane, ma già con un cospicuo curriculum di esposizioni, recensioni e pubblicazioni, vincitoredel Premio “Filippo Pugliesi” Agenzia Treccani a Arte di Puglia nel 2021, partecipa nel 2020 con “Contraccademia” alla mostra permanente presso la chiesa S. Teresa dei Maschi a Bari, nel 2019 alla VII edizione della “Biennale D’Arte contemporanea Italiana” di Lecce.

Non solo immagini, ma anche sculture compongono l’originale percorso espositivo che attraverso un cammino frammentato e ricco di sospensioni induce a confrontarsi con le profonde riflessioni dell’autore e con le molteplici sfaccettature delle sue opere. 

A riflettere un percorso in continua evoluzione è la duplice location della mostra.  “Frammenti di donna” viene ospitata in parte nella chiesa Materdomini, in piazza Vittorio Veneto, nel centro del nucleo storico, per concessione dell’Istituto Diocesano a sostentamento del Clero e con la collaborazione di OLTRE L’ARTE, e in parte nello spazio espositivo di Abitare Canario, in via Bruno Buozzi 10, nel cuore degli antichi Sassi di Matera.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap