Matera, Sportello di ascolto del Servizio diocesano anche nell’Ospedale Madonna delle Grazie

Nell’ambito del progetto “Parlami, ti ascolto”, il Servizio diocesano di ascolto, sostegno e accompagnamento al tempo del COVID-19, già attivato nei mesi scorsi presso la Sede del Movimento Famiglia e Vita in via Saragat, 30 a Matera, apre uno Sportello di ascolto anche nell’Ospedale Madonna delle Grazie della Città dei Sassi a disposizione del personale sanitario che vi lavora.

Giovedì 3 giugno p.v. alle ore 10,00 ci sarà l’inaugurazione del Servizio con una preghiera nella Cappella dell’Ospedale presieduta dall’Arcivescovo di Matera-Irsina, Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo e, a seguire, la benedizione dello Sportello di ascolto, ubicato al piano terra nei pressi della stessa Cappella.

Grazie anche alla sensibilità della Direzione sanitaria, il venerdì, dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 17,00, il personale sanitario potrà usufruire di questo servizio con la presenza di una psicologa e di un sacerdote che è anche consulente familiare.

È noto il peso sostenuto dai sanitari che, nel fronteggiare la pandemia, sono sottoposti da più di un anno, oltre che alla fatica fisica, anche ad una carico emotivo e morale che solo quando trova un “luogo” accogliente di ascolto, può trasformarsi in nuova energia da mettere a servizio sia dei malati che della comunità curante, portando sollievo anche nella vita fuori dall’ospedale. Trattare con umanità gli ammalati è parte della deontologia professionale del personale sanitario, ma perché questo possa compiersi è necessario, soprattutto in periodi di particolare stress, un ristoro umano per gli stessi operatori. Le sofferenze dei malati e le angosce delle loro famiglie infatti non lasciano indifferenti le coscienze e le sensibilità personali di medici e infermieri che spesso vivono come proprie le ferite e il carico di dolore chiamati ad alleviare, esponendoli a conflitti interiori non facilmente sanabili. Altre volte la morte di pazienti con cui si era stabilita una relazione empatica può essere percepita come un fallimento personale e generare sensi di colpa che gravano sulla loro vita e sul loro servizio.

Lo Sportello di ascolto, in collaborazione con la Cappellania dell’Ospedale, vuole essere perciò un segno di vicinanza e di gratitudine verso quanti, in condizioni spesso molto difficili, lavorano per curare e strappare a morte sicura tante vite umane colpite dalla pandemia.

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap