sabato, 13 Luglio 2024

Martedì 14 novembre 2017 alle ore 17 nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi di Matera è in presentazione del libro “Verso una cultura dell’incontro” di Alfredo Ancora. Edizione Franco Angeli.
L’incontro, organizzato in collaborazione con la Coop Sociale Il Sicomoro, vuole essere un momento di riflessione sull’etnopsichiatria, sulla cura come integrazione e incontro, argomento sviscerato e approfondito nel libro scritto dal Professore, testo ricco di esperienze pratiche e pensieri di coloro che si occupano dei problemi psichici di migranti e richiedenti asilo.
Ancora nel libro dichiara che un gruppo transculturale è: “un’esperienza clinica e umana, anche l’idea di un viaggio geografico-emotivo, una modalità diversa di attraversare la sofferenza mediante una circolarità conoscitiva”.
Il prof. Ancora raccoglie, in questo libro, esperienze pratiche e pensieri di coloro che si occupano dei problemi psichici di migranti, richiedenti asilo affinché lavorino con un nuovo principio: fare un gruppo transculturale, tra
stranieri e italiani.
L’etnopsichiatria nel momento della cura quale integrazione e incontro.
La costruzione del rapporto terapeutico naviga tra le divergenze, passaggi a tutto tondo si cui si perde e si acquisisce qualcosa, ma che rendono l’incontro cambiamento transculturale.
Un libro di rottura, chiave di volta di un frangente storico, stridente e conflittuale, in cui l’ALTRO è visto con diffidenza, paura e non conoscenza.
Per Alfredo Ancora: “l’altro si incontra e non si costruisce”, questo il concetto che permea il manoscritto. Un invito a muoversi “verso” quello che si ignora che può essere occasione di crescita, arricchimento, incontro!
Alfredo Ancora. Psichiatra e psicoterapeuta, è membro dell’International Society for Academic Research on Shamanism (ISARS). Fra le sue pubblicazioni per i nostri tipi ricordiamo La consulenza transculturale della famiglia (2000, tradotto da l’Harmattan, Paris, 2010, e da Nova Science, New York, 2011) e I costruttori di trappole del vento (2006).¸ Ha inoltre curato l’edizione italiana di Etnopsicoanalisi complementarista di G. Devereux (2014), di Counseling e psicoterapia con arabi e musulmani di M. Dwairy (2015) e di Psichiatria e culture di Julian Leff (Casale Monferrato, 1992, 2008).

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap