martedì, 28 Maggio 2024

Uno stuolo di fatine sorvola i Sassi, raccontandone bellezza e suggestioni. Sono le popolarissime Winx, entrate in un progetto della Direzione generale per la promozione del Sistema Paese del ministero degli Affari esteri, che ha scelto la città dei Sassi tra le meraviglie del Sud simboli dell’Italia, “dove passato e futuro si incontrano”. Ne danno notizia il sindaco, Domenico Bennardi e l’assessore alla Cultura, Tiziana D’Oppido, che con il suo ufficio ha lavorato bene per offrire ogni supporto logistico ed organizzativo alle riprese del video promozionale, effettuate con droni e presentate in anteprima al Giffoni film festival proprio in questi giorni. “Winx club: la magia dell’Italia”, questo il titolo del progetto ministeriale, che ha l’obiettivo originale di “raccontare la diversità e la ricchezza del patrimonio italiano nel linguaggio dei più piccoli”, ritenuti destinatari privilegiati per la conoscenza autentica del Belpaese. Ecco che da un punto di vista diverso, quello delle Winx tra i personaggi di animazione più noti e apprezzati, prendono luce i luoghi italiani ritenuti dal ministero di interesse storico, culturale e paesaggistico, come la città dei Sassi e il Centro di geodesia spaziale. Con i siti lucani c’è Su Nuraxi in Sardegna, le isole Eolie in Sicilia, la basilica di Siponto in Puglia, il tempio di Valadier nelle Marche, il parco dei Mostri di Bomarzo nel Lazio, il lago di Carezza e Dolomiti in Trentino e la Sacra di San Michele in Piemonte. La serie di video è stata realizzata nell’aprile 2022 dalla società romana “Rainbow”, licenziataria esclusiva del marchio, e sarà disponibile sui canali social e digitali della Farnesina, promossa nelle ambasciate e nei consolati italiani di cultura nel mondo, oltre che dalle città entrate nel gotha delle meraviglie d’Italia. Matera, insomma, dopo la grande produzione cinematografica, con le Winx farà di nuovo il giro del mondo. “Siamo davvero molto soddisfatti -commentano Bennardi e D’Oppido- per questa ennesima opportunità promozionale che ci è stata offerta dal ministero. Merito del fascino di Matera e della sua capacità di emergere in tutti i contesti di promozione culturale istituzionale. Per la prima volta, la città del Sassi entra in un progetto audiovisivo di animazione, arrivando in modo efficace con la sua immagine nella grande platea dei bambini. Ringraziamo il ministero per questa bella possibilità, e gli uffici per il grande lavoro organizzativo e logistico”.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap