sabato, 13 Luglio 2024

Appuntamento domenica sera, 31 luglio, nella centrale piazza Emanuele Gianturco di Avigliano con il romanzo storico ambientato nella Basilicata settecentesca. Leonardo Rocco Tauro, autore di Montalbano Jonico presenterà la sua trilogia dei romanzi “L’ eden del Regno, “La nobile e il popolano” e “Zagare e cannoni” (Porfidio Editore, Moliterno/PZ) dedicati alla storia e alle vicende del suo paese in un contesto storico che parte dal 1700 e arriva all’Unità d’Italia. L’ autore, laureato in Scienze politiche all’ Università di Bari, già consigliere provinciale e attualmente consigliere comunale del suo paese è politicamente impegnato nel centro destra. Per la sua attività narrativa Tauro lo scorso 2 luglio il Nostro ha ricevuto una segnalazione al “Premio Internazionale Castrovillari Città Cultura”. Prima di dedicarsi alla narrativa Tauro ha scritto un interessante saggio con prefazione dello storico Giuseppe De Gennaro, che risale al 1993, sull’ epopea della Riforma agraria nel Materano e sulle basilari trasformazioni che essa ha portato non solo nel settore primario ma anche a livello socio-economico in particolare nel Metapontino. “Le vicende di cui narro nei miei romanzi – fa presente Tauro- si sviluppano tra Montalbano Jonico e Napoli, la capitale del Regno, tra fede, sentimenti e avventura. Io sono affascinato dalla storia e nello specifico dalle vicende e dagli intrecci politici che si sviluppano nel cosiddetto secolo delle rivoluzioni. Nelle mie narrazioni tento di svolgere una riflessione tra eventi e finzione narrativa restituendo la temperie dell’epoca sulle aspirazioni delle plebi rurali”. Rocco Tauro ha una notevole inventiva e capacità e nei suoi scritti riporta alla luce oltre a importanti eventi storici lucani anche la bellezza dei luoghi lucani. La sua narrativa si inserisce nel romanzo storico manzoniano nel quale vi è una vicenda sentimentale che ha sullo sfondo la Storia. Alla presentazione di Avigliano oltre all’autore  interverranno il sindaco Giuseppe Mecca, il v. sindaco Nicola De Carlo, l‘assessore alla Cultura Angela M. Salvatore, il consigliere comunale Fabiola Tortorelli e il consigliere regionale Tommaso Coviello. La relazione sarà svolta da Emilio Carucci, docente di Lettere all’Istituto professionale agrario di Santarcangelo. Il cantautore Antonio Labate  interpreterà alcuni brani musicali ispirati alle storie riportate nei romanzi dell’autore montalbanese.

Filippo Radogna

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap