lunedì, 15 Luglio 2024

“Tu sei mia e io sono tuo. E né io né tu possiamo farci niente”.
Elena e Leonardo con la loro passione forte e contraddittoria sono tornati in libreria: dopo la trilogia Io ti guardo, Io ti sentoe Io ti voglio (tutti i volumi sono editi da Rizzoli), Irene Cao ha deciso di dare un’altra chance alla sua coppia bollente e tormentata. La loro storia è stata tradotta in 14 lingue straniere – nel 2013, anno d’esordio del primo volume, sono state vendute 350mila copie, giungendo in tre mesi alla dodicesima ristampa; la Cao ha pubblicato anche nel 2014 Per tutti gli sbagli e Per tutto l’amore, vendendo solo in Italia oltre 600mila copie.
Rigorosamente declinati al femminile, la passione, il sesso e il tradimento fanno da sfondo alle trame della scrittrice di Pordenone che, con uno stile diretto e atmosfere delicatamente hot ha conquistato migliaia di lettrici.
Io ti amo si apre con Elena in viaggio verso Roma: è lì che deve andare per poter ricominciare. Affascinante restauratrice veneziana, Elena è legata a Leonardo, il tenebroso chef di fama mondiale, da cui ha avuto un figlio, Michele. Se tra i loro corpi c’è un’affinità molto forte, i rispettivi caratteri sono però distanti: per Elena l’amore è un viaggio, di cui conosce solo la stazione di partenza ma non la destinazione finale; Leonardo è invece uno spirito libero che l’ha coinvolta nel suo mondo di sensualità estrema a patto che lei non si innamori mai di lui.
Nella vita di Elena si insinua Dario e la ragazza dovrà inevitabilmente scegliere.
Non mancano alcuni flashback che fanno capire anche a quanti non hanno ancora letto i primi volumi quello che è accaduto ai due protagonisti e i motivi che li hanno costretti ad allontanarsi.
“Starò qui e mi prenderò tutto quello che la vita vorrà darmi ancora”.
Così come il destino li ha fatti incontrare, il destino ha messo a dura prova la coppia, confermando l’impossibilità di imbrigliare Leonardo in una relazione. Dario diventa la possibilità di andare oltre, di guardare avanti… Ma per Elena, divisa tra Venezia e Roma, sarà davvero così?
Con Io ti amo, Irene Cao racconta quello che succede nei film dopo la parole FINE, regalando un epilogo magico ad una coppia simbolo della passione nel Terzo Millennio.
Una curiosità: lo scorso 4 luglio a Roma i passaggi più incisivi della narrativa di Irene Cao sono diventati fotoquadri installati a cura di AdottaUnRagazzo, l’app di dating che dà pieno potere alle donne – sono loro a fare il primo passo -, mettendo in risalto le loro esigenze e i loro desideri in pieno spirito “girl power”.
L’autrice è nata a Pordenone nel 1979. Ha studiato Lettere Classiche a Venezia, dove ha conseguito anche un dottorato in Storia Antica.
Rossella Montemurro
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap