sabato, 13 Luglio 2024

Il progetto “Tourists for future” ha fatto tappa ad Altamura per incontrare gli organizzatori del Festival n stories. Un progetto che intende dare speranza all’intero comparto turistico, un viaggio da Palermo a Bergamo molto variegato che sta attraversando tutte le Regioni italiane.

“Abbiamo ideato il Progetto mediatico senza scopo di lucro “Tourists for future” durante la quarantena. Siamo un gruppo di guide rimaste quest’anno senza lavoro poiché tutti i tour internazionali che dovevamo accompagnare sono stati cancellati. È un viaggio di 3 mesi che intende raccontare l’Italia attraverso il turismo sostenibile, fotografandola proprio in questa fase storica, in cui si trova a dover reagire all’epidemia di Covid”, spiega Valentina Miozzo, guida e blogger di viaggi sostenbili, coideatrice del progetto.

“È stato un vero piacere incontrare persone fortemente motivate, che hanno reagito in modo così creativo alle difficoltà del periodo e con cui condividiamo i valori del turismo sostenibile e responsabile”, dichiara Sergio Fadini, direttore artistico del Festival n stories, che giunge quest’anno alla sua quarta edizione, organizzato dall’associazione “Il Vagabondo”.

“Sarà un’edizione particolare, a causa delle problematiche legate alle norme sanitarie e per le difficoltà logistiche che ne sono conseguite. La qualità della proposta resta alta, abbiamo però dovuto ridurre il programma per far sì che non risultasse troppo complesso gestire il tutto.  Ci tenevamo a non sprecare l’intenso lavoro fatto questo inverno”, specifica Valeria Lamanna, segretaria di produzione del festival.

Il progetto “Tourists for future” dopo aver attraversato Matera e Gravina prosegue nei prossimi giorni in Puglia per poi spostarsi in Campania. Ad Altamura la sosta ha permesso loro di assaggiare alcuni prodotti tipici locali oltre che addentrarsi nei vicoli e nei claustri del centro storico, assieme ai soci altamurani del Vagabondo, accompagnati dalla guida Lorenza Casamassima.

“È la prima volta ad Altamura per molti di noi; il centro storico ha il fascino della destinazione non ancora turisticizzata, dove puoi ancora sentire odore di bucato la mattina e odore di cibo verso ora di pranzo, il che la rende viva, pulsante”, conclude la Miozzo.

Il progetto può essere seguito tramite i canali Facebook e Instagram di “Tourists for future” mentre il programma del Festival n stories, che si svolgerà ad Altamura dal 27 al 30 agosto, è online. Ulteriori informazioni su www.festivalnstories.it.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap