giovedì, 29 Febbraio 2024

“Ritratti di Matrimoni”, una mostra inedita a Matera

 Dal 12 al 16 marzo, nelle scuderie di Palazzo Malvinni Malvezzi sarà ancora una volta protagonista la fotografia di matrimonio d’autore. In occasione della Convention annuale di ANFM, unica Associazione italiana di fotografi matrimonialisti, Maurizio Beucci,...

La magia del Natale quest’anno si colora anche di bianco-blu, grazie alla bella collaborazione avviata da qualche mese tra l’Amministrazione comunale e il Comando interregionale Marittimo Sud della Marina militare. Un impegno che culminerà nel concerto della fanfara di presidio di Marina Sud, venerdì prossimo (15 dicembre) alle ore 18 nella cattedrale di Matera. Il programma dell’evento e le iniziative del Comando interregionale Marittimo Sud, sono stati illustrati stamattina in una conferenza stampa, dall’ammiraglio di Divisione Fabio Biaggi con il sindaco di Matera, Domenico Bennardi. Sarà un evento gratuito incentrato sui canti natalizi, con la partecipazione di cantanti civili, il soprano Antonella Alemanno, e militari: Alessandro Arena (basso), Sabrina Di Bella (voce) e Luca Dell’Isola (voce). Un repertorio che partirà dalla lirica, patrimonio immateriale dell’Unesco, fino al pop natalizio dei Wham! e Maraiah Carey, e l’arte del grande Ennio Morricone. Soddisfatto di questa collaborazione, culminata nell’evento natalizio, il sindaco Bennardi: «Matera non è città di mare -ha detto- ma ha una cultura dell’acqua che si perde nella notte dei tempi; noi con le nostre cisterne e la murgia siamo stati immersi nell’acqua, come testimoniano i nostri fossili a partire dalla balena Giuliana; quindi, ben vengano queste iniziative che coinvolgono i giovani in momenti formativi ed esperienziali. Auspico che la cattedrale possa essere gremita venerdì prossimo e ringrazio la Marina per questo percorso, ma anche la Diocesi per la collaborazione che ci è stata offerta». Un evento dedicato anche al trentennale dell’iscrizione dei Sassi nel patrimonio Unesco, come ha sottolineato l’ammiraglio Biaggi: «Con Matera abbiamo avviato un vero e proprio percorso di collaborazione fin da gennaio scorso -ha spiegato l’ammiraglio Biaggi- al fine di promuovere la cultura del mare, fattore essenziale per la prosperità dell’Italia, oltre che per la sua sicurezza. Ecco che allora occorre sviluppare una maggiore consapevolezza individuale e collettiva della fondamentale importanza della marittimità per il Paese. La tutela delle frontiere marine, della sicurezza delle vie di comunicazione marittima, dello stesso ambiente marino e di tutte le attività ad esso connesse sono le attività principali Marina militare impegnata senza soluzione di continuità anche lontano dalle nostre coste, con l’obiettivo di tutelare gli interessi nazionali sul mare e contribuire alla prosperità della nostra nazione. In questo percorso, noi oggi a Matera ci rivolgiamo anche ai giovani, per sensibilizzarli su queste importanti tematiche. Il mare è vita, benessere, prosperità e progresso per l’Italia, Paese che si protende sul mare con i suoi 8.000 chilometri di coste e che dipende fortemente –in ragione della sua economia prettamente di trasformazione– dall’approvvigionamento di materie prime, di risorse energetiche e dal trasferimento via mare delle proprie esportazioni (55%). Ma il mare è importante anche dal punto di vista delle telecomunicazioni visto il 97% dei dati internet vengono veicolati con cavi sottomarini. Infine è importante sapere che una larga percentuale di fondali marini e delle ricchezze ivi presenti è ancora tutta da scoprire. Vogliamo pertanto accrescere la consapevolezza collettiva dell’importanza del mare nel nostro Paese, che è senza alcun dubbio una nazione marittima” In conclusione l’Ammiraglio Biaggi ha tenuto a ringraziare il Comune per la grande collaborazione, ma anche il Rotary (con il presidente Antonio Braia), la Lega navale (con il responsabile del Cea di Lni Marco Pagano) e l’Associazione nazionale marinai d’Italia (con il presidente Eustachio Andrisani), oltre alla Diocesi di Matera-Irsina, nella persona dell’arcivescovo monsignor Giuseppe Caiazzo ». Il concerto sarà a ingresso gratuito e aperto a tutti, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap