giovedì, 25 Luglio 2024

Sarà uno spettacolo senza precedenti il prossimo appuntamento del Rosetta Jazz Club, con “Gli Amori Sospesi” del trio composto da Gabriele Mirabassi, Nando Di Modugno e Pierluigi Balducci che venerdì 5 maggio a partire dalle 20:30 porteranno il loro viaggio in direzione Sud nella città dei Sassi. Un percorso evocativo e suggestivo dal Mediterraneo all’America del Sud, lungo una rotta che vede jazz, folklore e echi della tradizione classica intersecarsi.

Un repertorio dalla spiccata componente melodica e dal forte legame con l’identità italiana e mediterranea.

Il trio scava nel territorio di origine, e nelle sue melodie ancestrali e insieme sa mirabilmente fondere queste ultime ad un’America latina popolata di italiani nomadi e migranti, lì approdati e in un perenne “senso forse vano di sospensione”.

Ogni concerto di questo trio è un’esperienza coinvolgente, capace di trasmettere l’emozione e il pathos che nascono dal “sentire” il profondo ed ancestrale significato della musica, come arma della comunità per sconfiggere il buio di ogni solitudine individuale.

Il disco “Amori sospesi” (Ed333) è stato pubblicato da Dodicilune nel 2015 e subito la critica lo ha accolto come un lavoro di grande qualità, da cui il trio prende il nome e capace di evidenziare la particolarità di questo organico dalla vocazione cameristica, in cui il “canto d’ebano” del clarinetto e le corde della chitarra classica e dell’ancor più inusuale basso classico, danno l’impressione di essere uniti in una profonda intimità. Dopo anni di concerti in tutta Italia ed anche in Europa, Gabriele Mirabassi al clarinetto, Nando Di Modugno alla chitarra e Pierluigi Balducci al basso acustico hanno poi pubblicato “Tabacco e caffè” (Dodicilune) e “Girasoli” (Fonè).

L’evento è patrocinato dal Comune di Matera e il biglietto di ingresso ha il costo di €15 per l’intero, €10 il ridotto (dedicato agli studenti del conservatorio “E.R. Duni” di Matera). La prenotazione è fortemente consigliata.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap