martedì, 23 Luglio 2024

Matera,  funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino. L’omelia di Mons. Caiazzo: “Amore non è più una bella parola, un gesto di benevolenza, ma un agire colmo di umanità: consumarsi pienamente fino alla morte”

Pubblichiamo l'omelia che mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina, ha pronunciato questa sera nel Palazzetto dello Sport, gremito, durante i funerali dei Vigili del fuoco Nicola Lasalata e Giuseppe Martino: Carissimi,...

Farà tappa anche in Basilicata, a Matera, venerdì 3 settembre, ‘Restoration week’, il tour itinerante con visite sia in presenza che in live streaming ad alcuni cantieri di restauro di Napoli, Pompei e Matera, organizzato da Agenzia ICE e Assorestauro, in programma da lunedì 30 agosto a sabato 4 settembre.

La ‘Restoration Week’ è l’evento che accompagna ‘Restauro in tour’, l’edizione 2021 del Salone Internazionale del Restauro, il più importante evento al mondo dedicato a economia, conservazione, tecnologie e valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Organizzato da Nuova Fiera del Levante e Ferrara Fiere Congressi in partnership con Assorestauro, ‘Restauro in Tour’ sarà inaugurato la mattina di mercoledì primo settembre nella Fiera del Levante di Bari per proseguire con un ricco calendario di eventi sino a venerdì 3.

La ‘Restoration Week’ comincerà lunedì da Napoli, dove si visiteranno le chiese di “San Giovani in Carbonara”, di “Donna Regina vecchia”, la “Biblioteca Girolamini” e “Villa Galdi, Marigliano”. Il giorno successivo sarà la volta di Pompei e dei cantieri “L’insula degli amanti casti” e “Villa Diomede”. Ultima tappa venerdì 3 settembre a Matera, Città Europea della Cultura 2019: qui si visiteranno “Jazzo Gattini”, le chiese rupestri del Parco della Storia dell’Uomo e “Palazzo Lanfranchi”. La ‘Restoration week’ sarà un vero e proprio summit itinerante di esperti internazionali del settore che si confronteranno sulle tecniche e le metodologie del restauro italiano direttamente sui cantieri, per mostrare come queste vengono impiegate per riportare alla luce bellezze artistiche ancora inedite.

Con l’avvicinarsi dell’inaugurazione cresce l’attesa per ‘Restauro in tour’, organizzato per la prima volta lontano dall’Emilia Romagna e in modalità ‘live&digital’: saranno quasi 120, infatti, gli espositori in presenza o sulla piattaforma digitale tra istituzioni, imprese specializzate in restauro, studi di architettura e ingegneria, fornitori e produttori di materiali, società di servizi legati ai beni culturali e alla valorizzazione di siti storici o impegnate in tecnologie, diagnostica e illuminazione.

Circa cento, invece, gli operatori specializzati esteri prenotati per avere incontri ‘B2B’ con gli espositori sulla piattaforma digitale gestita dall’Agenzia ICE, mentre sette sono i paesi di provenienza delle delegazioni estere (Albania, Arabia Saudita, Azerbaijan, Croazia, Cuba, Israele e Libano) con 25 partecipanti tra cui rappresentanti dei Ministeri della Cultura dei diversi paesi. Molto attesa la partecipazione dell’Albania, partner Country dell’evento, con la Ministra della Cultura, Elva Margariti, a capo della delegazione. Il Ministero della Cultura, presente con un ampio spazio espositivo, ha curato – col contributo e la presenza degli Istituti afferenti al Segretariato regionale del MiC per la Puglia e alla Direzione Regionale Musei Puglia – 30 dei 45 convegni in programma.

Due le piattaforme per registrarsi agli eventi e avere tutte le informazioni sugli appuntamenti di ‘Restauro in Tour’, iniziativa di ‘Restauro Made in Italy’ – il progetto sostenuto da MAECI e Agenzia ICE – e ‘Restoration Week’: www.salonedelrestauro.com e www.restorationweek.it.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap