giovedì, 25 Luglio 2024

Decine di coppie, le più disparate, le più strane, le più improbabili. Insieme per ragioni diverse, assuefatte ai tradimenti o con, alla base, una fedeltà rigida. Storie che fanno sorridere, che invitano a riflettere, che creano imbarazzo o invidia…

Esserti fedele sempre (o forse no). Storie di amore, sesso e relazioni (Sperling & Kupfer) di Stella Pulpo è un’interessante carrellata in cui i legami – tutti, davvero, di qualsiasi natura – sono descritti nei particolari, senza filtri, senza peli sulla lingua.

Con un ritmo vivace e uno stile graffiante, la Pulpo, che non è nuova ad affrontare argomenti pruriginosi – è l’autrice del blog “Memoria di una Vagina” – ci accompagna alla scoperta dei segreti più intimi delle relazioni: matrimoni che sembrano granitici e che invece, dietro un’apparenza irreprensibile, nascondono doppie vite dei coniugi, coppie agli antipodi più unite che mai, legami poliamorosi o nati e cresciuti virtualmente: sono loro i protagonisti di questo volume che, nelle parole dell’autrice, “non è un romanzo né un saggio sui rapporti amorosi, non è un’indagine sociologica né una raccolta di racconti” ma un reportage narrativo.

Nell’originale escamotage della Pulpo, il lettore si infiltra in un matrimonio dove non conosce nessuno, è lì come semplice spettatore per ascoltare le vicende private dei personaggi: uomini e donne giunti da più parti per partecipare a questa giornata consacrata all’amore. Dopo la cerimonia, gli ospiti siederanno ai tavoli del ricevimento seguendo l’ordine imposto da un particolarissimo tableau de mariage, che li disporrà sulla base del loro status sentimentale. I loro pensieri diventano i nostri, scoperchiando verità inimmaginabili, promesse mai mantenute, sogni da realizzare. Ed ecco che si alternano le varie tipologie di coppie, delineate dalla scrittura diretta e a tratti spregiudicata della Pulpo.

L’amore, tra questi tavoli, a volte c’entra poco: spesso dilaga l’opportunismo, l’egoismo, la ricerca del proprio benessere sentimentale.

Si può anche scegliere di non seguire l’ordine cronologico in cui sono disposte le storie, lasciandosi guidare dalle proprie inclinazioni. Si incontreranno coppie divertenti, trasgressive, “all’antica” o ultramoderne e ci si abbandonerà nella giungla delle relazioni contemporanee, consapevoli che in amore tutto è possibile. O quasi.

Stella Pulpo è nata a Taranto e vive a Milano. Giornalista (senza tesserino) e scrittrice. Da dieci anni si occupa di temi legati alle relazioni affettive, alla parità di genere e alla rappresentazione del femminile. Ha pubblicato il romanzo Fai uno squillo quando arrivi (Rizzoli, Milano 2017) ed è stata coautrice, con Giulia De Lellis, di Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza! (Mondadori Electa, Milano 2019), un bestseller che ha venduto più di centomila copie.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap