mercoledì, 24 Luglio 2024

Riceviamo e pubblichiamo dal Dott. Erasmo Bitetti, Presidente SIMG Matera

La SIMG (Società Italiana di Medicina Generale), in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità e il Ministero della Salute,  ha pubblicato un manuale operativo sull’esenzione da vaccino anti Covid utile ad individuare con maggior chiarezza le persone che non possono essere vaccinate per impedimenti a carattere temporaneo o permanente.

Il documento intende fornire delle indicazioni sulle condizioni che rappresentano motivo di rinvio, controindicazione,  precauzione e falsa controindicazione alla vaccinazione anti COVID-19.

Tra i motivi di rinvio più comuni ma che non necessitano di certificato di esenzione troviamo:

  • paziente di recente affetto da infezione asintomatica o malattia accertata da SARS-CoV-2 se non siano trascorsi almeno tre mesi dal primo tampone positivo;
  • paziente con malattia di COVID-19 recente che abbia ricevuto terapia con anticorpi monoclonali se non siano trascorsi almeno tre mesi dal trattamento;
  • soggetto in quarantena per contatto stretto fino al termine del periodo di isolamento;
  • soggetto con sintomi sospetti di COVID-19 fino al risultato del tampone;
  • paziente con malattia acuta severa  (esempio  evento cardiovascolare acuto, epatite acuta, stato settico o grave infezione)

Le controindicazioni principali sono invece rappresentate da:

  • allergie a eccipienti di singoli vaccini (PEG, polisorbato,trometamina)
  • reazione allergica grave alla prima dose

La presenza di una controindicazione ad uno specifico vaccino non esclude la possibilità che possano essere somministrati altri vaccini disponibili.

La vaccinazione anti COVID-19 non è controindicata in gravidanza. Qualora, dopo valutazione medica, si decida di rimandare la vaccinazione, alla donna in gravidanza potrà essere rilasciato un certificato di esenzione temporanea alla vaccinazione.

Le false controindicazioni  che non precludono le vaccinazioni e non danno diritto al certificato di esenzione comprendono:

  • allattamento
  • malattie autoimmuni
  • pazienti oncologici e con immunodeficienza (in assenza di specifiche controindicazioni)

Abilitati al rilascio delle Certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti Covid 19, fino al 30 settembre 2021, sono esclusivamente i medici vaccinatori dei servizi vaccinali ed i medici di medicina generale e  pediatri di libera scelta che abbiano aderito alla campagna vaccinale.

Fino al 30 settembre 2021 il certificato potrà essere rilasciato in modalità cartacea, successivamente il Sistema Tessera Sanitaria permetterà il rilascio del Green pass agli aventi diritto in formato digitale.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap