giovedì, 25 Luglio 2024


Per la narrativa, Gianfranco Calligarich con «La malinconia dei Crusich», Mauro Covacich «La città interiore», Donatella Di Pietrantonio con «L’Arminuta». Per la poesia: Franco Arminio «Cedi la strada agli alberi», Stefano Carrai «La traversata del Gobi», Paolo Lanaro «Rubrica degli inverni». Per la saggistica: Francesco Paolo De Ceglia «Il segreto di san Gennaro», Giuseppe Montesano «Lettori selvaggi», Sandro Pazzi «La donazione dimenticata. L’incredibile vicenda della Collezione Contini Bonacossi».

Sono queste le terne vincitrici del premio «Giuria-Viareggio» e finaliste del premio «Viareggio- Rèpaci», edizione 2017.
Un Premio Speciale è stato assegnato a Luciano Luisi per il suo volume Tutta l’opera in versi 1944-2015, edito da Aragno. Luisi, giornalista di professione, per molti anni è stato conduttore del Premio Viareggio.
L’appuntamento per la serata finale del Premio Viareggio Rèpaci è per domenica 27 agosto, alle 21 a Viareggio nella sala Tobino del Centro Congressi Principe di Piemonte: le più importanti personalità della cultura italiana si ritroveranno per premiare le migliori opere letterarie pubblicate nell’ultimo anno, e suddivise in tre sezioni, narrativa, saggistica e poesia.
Moderatore della serata il giornalista, mass mediologo, opinionista televisivo Klaus Davi.: l’ingresso è libero.
Quest’anno il Premio Viareggio Rèpaci compie 88 anni: un’edizione speciale che vuole ricordare i 70 anni dall’assegnazione del premio alle Lettere dal Carcere di Antonio Gramsci. Per questo, il tradizionale appuntamento della premiazione si arricchisce quest’anno di un convegno dal titolo «Antonio Gramsci tra letteratura e politica», in programma sabato 26 agosto alle 17,30.
Location d’eccezione Villa Paolina, che quest’estate è stata uno dei poli culturali della città e che ospita da pochi mesi la sede del Premio. Per l’occasione, verrà inaugurato lo speciale fondo dedicato al premio stesso e intitolato a Gabriella Sobrino, la storica e amatissima segretaria letteraria.
Dopo i saluti istituzionali del sindaco Giorgio Del Ghingaro, saliranno in cattedra Stefano Bucciarelli (Istituto storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Lucca), Luciano Canfora (Università di Bari), Emma Giammattei (Università Suor Orsola Benincasa), Andrea Pertici (Università di Pisa).

Conclude i lavori Rino Caputo dell’Istituto Gramsci e Università di Roma Tor Vergata. Modera l’incontro Franco Contorbia (Università di Genova).
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap