venerdì, 12 Luglio 2024

Marisa è una signora sulla sessantina, moglie di un medico, con un figlio adulto e un nipotino. Dalla vita ha avuto tante delusioni, ha cresciuto il figlio da sola e adesso l’affetto di Mauricio non basta a riempire quel senso di insoddisfazione che si porta dentro. Trent’anni prima aveva pubblicato il suo romanzo d’esordio, Giorni di sole, con lo stesso editore di Carolina Cox: è solo che mentre Giorni di sole è stato un flop, è andato addirittura al macero, Tetti rossi ha avuto un successo straordinario. E Carolina è ancora lì, nei salotti letterari, con la sua aura di grande scrittrice.

Un giorno capita che Marisa inizi a sfogliare il bestseller del momento, Sogni insondabili e tra quelle pagine che stanno vendendo un numero spropositato di copie riconosce il suo libro, refusi compresi.

Il romanzo lo ha firmato Luis Isla e per lei diventa quasi un’ossessione mettersi sulle sue tracce, capire come è potuto accadere che sia diventata vittima di plagio: “Il successo di vendite di Sogni insondabili non accenna a di­minuire e questo mi riempie di orgoglio, ma allo stesso tem­po avverto una fitta che mi trapassa il petto. La mia vita sa­rebbe stata molto più facile. Con i diritti d’autore che gua­dagna questo ragazzo mi sarei comprata un appartamento in centro e avrei assunto una baby-sitter che portasse Pedro a scuola e andasse a riprenderlo, che giocasse con lui e che mi lasciasse libera di fare shopping o bere qualcosa con le amiche (…)”.

Successo e plagio vanno di pari passo in I peccati di Marisa Salas (Garzanti, traduzione di Enrica Budetta), il nuovo strepitoso romanzo della pluripremiata Clara Sánchez.

Un intreccio serrato che fa leva su tutte le “manie” degli scrittori, che Marisa dimostra di conoscere bene e che usa per provare a stanare Luis Isla. Un’impresa difficilissima se non impossibile, visto che non ha più né una copia né il file di Giorni di sole. L’unica chance è rientrare nel mondo editoriale e avere un faccia a faccia con l’autore del plagio, saldamente in vetta alle classifiche e ormai star indiscussa. Certo, per Marisa è tutto più arduo perché nel frattempo, la sua vita rispetto a trent’anni prima ha preso una strada completamente diversa, quasi anonima: è diventata una professoressa scialba, con un nipotino adorabile, un marito devoto ma un senso immenso di insoddisfazione la pervade.

I peccati di Marisa Salas avvince fin da subito il lettore: si è curiosi di capire quale piega prenderà una trama per niente scontata, accattivante e per certi versi molto introspettiva. Che Clara Sánchez sia una fuoriclasse lo sappiamo: è l’unica scrittrice ad aver vinto con i suoi romanzi i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara con La meraviglia degli anni imperfetti, il premio Nadal con Il profumo delle foglie di limone, bestseller che ha venduto un milione di copie, in cima alle classifiche di vendita per anni, e il premio Planeta con Le cose che sai di me. In Italia sono tutti pubblicati da Garzanti, insieme a La voce invisibile del vento, Le mille luci del mattinoEntra nella mia vita, La forza imprevedibile delle parole, L’amante silenziosoL’estate dell’innocenzae l’attesissimo seguito del ProfumoLo stupore di una notte di luce, Cambieremo prima dell’alba. Nel 2018 ha partecipato con un racconto all’antologia su madri e figli intitolata Tu sei parte di me.

Rossella Montemurro

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap