domenica, 21 Luglio 2024

 
In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci, Alessandro Agostinelli parte con uno scooter MP3 500 hpe Business della Piaggio e un camper al seguito. Percorre migliaia di chilometri da Vinci ad Amboise, cioè dalla città dove Leonardo è nato fino alla città dove è morto, per raccontare i luoghi e alcuni aspetti controversi della sua biografia.

“Era dunque un genio Leonardo? E D’Ascanio? Quando ho deciso che avrei compiuto un viaggio con uno scooter sulle orme di Leonardo da Vinci non mi sono fatto venire alcun dubbio sul fatto di potercela fare a condurre il mezzo per circa quattromila chilometri (andata e ritorno) in una settimana. La domanda che mi sono posto invece è stata se Leonardo fosse davvero un genio.
Questo è stato il leit motiv in tutti i luoghi che ho attraversato e con tutte le persone che ho incontrato. Da Vicopisano a Pontedera, e poi Vinci, Anchiano, Firenze, Milano, Viareggio, Genova, Ventimiglia, Avignone, Lione, Clermont-Ferrand, Bourges, Tours, Amboise.”

Poco più di dieci luoghi per sapere della nascita di un figlio illegittimo, per conoscere un genio che diventa “superman”; un pittore con la testa tra le nuvole; il progettista idraulico che voleva deviare il corso dell’Arno; le copiature dagli altri architetti; le invenzioni non sue.
Tra una tappa e l’altra Alessandro Agostinelli dialoga con personaggi noti che conoscono assai bene il gigante del Rinascimento e che sono stati a vario titolo coinvolti nelle celebrazioni Leonardiane: il poeta Tomaso Kemeny, gli storici Franco Cardini e Pascal Brioist, gli storici dell’arte Cristina Acidini e Pietro Marani, lo scrittore Bernard Vanel, l’architetto parigino Arthur Biasse e molti altri.
Il viaggio nella Toscana e nella Francia di Leonardo si trasforma presto in una lunga cavalcata sul senso della storia, della fama e della fortuna: tutto questo è Da Vinci su tre ruote. In scooter alla scoperta del genio (Exòrma edizioni).

Alessandro Agostinelli è scrittore, poeta, giornalista e documentarista. Ha fondato il Festival del Viaggio. Ha lavorato a Radio 24-Il Sole 24 Ore, Lonely Planet. Scrive per L’Espresso. È curatore della collana Poesia di Edizioni ETS. Tra i suoi libri: il romanzo Benedetti da Parker (Cairo, 2017); i saggi La Società del Giovanimento(Castelvecchi, 2004), Una filosofia del cinema americano (2004), David Lynch e il Grande Fratello (Besa, 2011). Tra i documentari: “Alcuni universi di Fosco Maraini”, “Sulla Linea Gotica”, “Ad Auschwitz”.
Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap