Con “Il teatro dei sogni” i personaggi funambolici di Andrea De Carlo

Vulcanico, fin dalla prima pagina: si presenta così Il teatro dei sogni (La Nave di Teseo), il nuovo libro dello scrittore Andrea De Carlo. Ritratti, riuscitissimi, che portano all’estremo vizi e virtù.

È la mattina del primo gennaio quando Veronica Del Muciaro, inviata di un programma televisivo di grandi ascolti, sta postando sui social foto curatissime mentre fa colazione al bar. Tra un selfie e un video  però la brioche rischia di soffocarla ed è provvidenziale l’intervento del marchese Guiscardo Guidarini. Per ringraziarlo, Veronica improvvisa subito una diretta – pazienza per il Rimmel colato, i capelli fuori posto e la sua parlantina non più sciolta ma di nuovo vittima, per lo shock, della balbuzie che tanto l’ha tormentata da ragazzina. Nel dialogo, che in realtà è quasi un monologo – chiacchierona ed esibizionista lei, di poche parole e molto burbero lui – viene fuori che il marchese nella vita fa l’archeologo. Scontroso e infastidito dalla diretta, rivela di aver riportato alla luce un sito importante.

Veronica – una donna emblematica, bullizzata a scuola per problemi nel linguaggio è diventata poi un’inviata rampante – scopre immediatamente di cosa si tratta, assicurandosi subito uno scoop dalla casa del marchese.

È questo l’incipit de Il teatro dei sogni, una trama funambolica nella quale si alternano personaggi disparati, descritti con maestria dalla penna magica di De Carlo. Personaggi che strizzano l’occhio all’attualità – leggendo tra le righe è facile cogliere, ad esempio, i riferimenti alla politica recente, basta soffermarsi su Annalisa Sarmani (fa parte di un partito sovranista, è vicesindaco con deleghe alla Cultura e al Turismo della città di Suverso) o Massimo Bozzolato (del movimento politico Rivolgimento, è sindaco di Cosmarate di Sopra e di Sotto) o il loro intero e strampalato entourage.

Ad uno ad uno sfilano nei paragrafi di cui si compone il romanzo – una carrellata spassosa, specchio dell’attualità e resa irresistibile dallo stile trascinante di uno dei migliori autori della narrativa contemporanea –, nel palcoscenico variopinto e imprevedibile della vita. L’obiettivo, di tutti, è mettere le mani sul teatro antico rinvenuto dal marchese: ognuno ha un interesse particolare e, per raggiungerlo, è pronto a usare qualsiasi mezzo.

Andrea De Carlo è nato a Milano, dove si è laureato in Storia contemporanea. Ha vissuto negli Stati Uniti e in Australia, dedicandosi alla musica e alla fotografia. Si è occupato di cinema, come assistente alla regia di Federico Fellini e Michelangelo Antonioni, e come regista del cortometraggio Le facce di Fellini e del film Treno di panna, tratto dal suo primo romanzo. Ha scritto con Ludovico Einaudi i balletti Time Out e Salgari. Ha registrato due CD di sue musiche, Alcuni nomi e Dentro Giro di vento. I suoi romanzi, tradotti in ventisei paesi e venduti in milioni di copie, sono: Treno di panna, Uccelli da gabbia e da voliera, Macno, Yucatan, Due di due, Tecniche di seduzione, Arcodamore, Uto, Di noi tre, Nel momento, Pura vita, I veri nomi, Giro di vento, Mare delle verità, Durante, Leielui, Villa Metaphora, Cuore primitivo, L’imperfetta meraviglia, Una di Luna.

Rossella Montemurro

Pubblicità
Pubblicità

TuttoH24

Testata giornalistica online registrata al Tribunale di Matera al n. 4/2017 del registro della stampa.

Direttore Responsabile: Rossella Montemurro

Contatti: tuttoh24@gmail.com

Rossella Montemurro

Giornalista professionista materana. Laureata in Scienze dell’educazione, si è perfezionata in Bioetica e Terapia familiare e relazionale. Ha lavorato per Il Quotidiano della Basilicata – occupandosi dei settori “Cronaca” e “Cultura” -, Il Mattino di Foggia, Il Mattino di Puglia e Basilicata, il Roma e con la testata giornalistica online “Il mio TG”. Ha collaborato con le emittenti televisive “Antenna Sud” e “Lucania Tv”. Attualmente dirige la testata giornalistica online www.tuttoh24.info e collabora con la casa editrice Altrimedia. Nel 2004 ha pubblicato per Ediesse Edizioni “I giorni di Scanzano”. Il volume, nel 2005, ha ricevuto la segnalazione della Giuria del Premio letterario Basilicata. Nel 2010 ha pubblicato per BMG Editrice “Carabinieri a Matera. Tradizione e modernità al servizio dei cittadini”. La pubblicazione è stata autorizzata dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri. Nel 2019 ha pubblicato per Altrimedia Edizioni “Calci e pugni sul tetto del mondo. Biagio Tralli, identikit di un campione” e nel 2021 "Ilmio tuffo nei sogni"

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap