mercoledì, 29 Maggio 2024

Buon riscontro mercoledì a Potenza, nel Palazzo della Cultura, per la Tavola Rotonda sullo stato dell’arte del Cinema e dell’Audiovisivo in Basilicata, con la partecipazione e la collaborazione della Lucana Film Commission.
L’iniziativa di CNA Cinema e Audiovisivo Basilicata mirava ad analizzare il resoconto delle attività dell’anno appena trascorso e a tracciare la propria visione per il settore relativamente al 2024.
Il programma dell’incontro, diviso in due parti, ha previsto, alle ore 15, una prima sessione riservata agli associati CNA per un incontro di Raggruppamento, mentre dalle 16,30, un panel pubblico durante il quale, il vice presidente CNA Basilicata – Renato Zaccagnino – ha sottolineato, come CNA si proponga di portare avanti un’azione di lobby rispetto agli organi politici, collaborando con essi e con la Film Commission al fine di creare un tavolo per lavorare a medio e lungo termine ad azioni mirate e specifiche, tra cui la richiesta di un fondo permanente rivolto all’Audiovisivo.
A seguire, dopo la proiezione dello Spot LCF “Basilicata, il cinema vive qui”, il portavoce CNA Basilicata Cinema e Audiovisivo – Angelo Rocco Troiano, dopo aver illustrato i punti di forza e le criticità che il settore sta affrontando oggi in Basilicata, ha presentato un documento programmatico e di unità d’intenti, per tracciare una prospettiva di lavoro sinergico. La presidente della Lucana Film Commission – Margherita Gina Romaniello, presente al tavolo,  si è mostrata disponibile alla collaborazione e ha sottolineato come il primo incontro pubblico e ufficiale tra CNA e Lucana Film Commission sia stato proficuo e abbia visto grande condivisione sui punti focali e sulle azioni coordinate da portare avanti, finalizzate a sostenere la filiera dell’audiovisivo lucano fino alla dotazione di una legge regionale sul cinema che rappresenterà lo strumento più importante che il comparto Audiovisivo avrà per essere tutelato, valorizzato e poter mettere a frutto il lavoro svolto finora in diversi ambiti, tra cui la promozione del territorio.
Nel suo intervento il coordinatore CNA Basilicata Cinema e Audiovisivo – Giuseppe Macellaro si è soffermato sugli aspetti organizzativi e sul valore strategico che il Raggruppamento riveste all’interno della Confederazione.
Sabina Russillo – funzionario nazionale di CNA Cinema e neo nominata nel Consiglio Superiore del Ministero su Cinema e Audiovisivo – ha espresso entusiasmo per il traguardo raggiunto dal Raggruppamento CNA Cinema e Audiovisivo che, per la prima volta (con Decreto 19 marzo del Ministro della Cultura) è entrato a far parte del Consiglio Superiore del Cinema e dell’Audiovisivo.
A concludere la sessione dedicata all’incontro pubblico è stato Gianluca Curti – presidente nazionale CNA Cinema e Audiovisivo che si è soffermato sulle dinamiche e le prospettive oggi in Italia per le imprese del Raggruppamento e ha sottolineato come il progetto CNA Cinema e Audiovisivo, nato nel 2018, in poco tempo sia entrato a far parte strutturalmente della Confederazione, superando i 1500 iscritti in tutta la filiera.

Pubblicità

Pubblicità
Copy link
Powered by Social Snap